Da 19 maggio 2009 0 commenti Leggi tutto →

22 maggio: festa della donna che lavora

ADV

Venerdì 22 maggio torna la “festa della donna che lavora“, organizzata dal Corriere della Sera insieme a Italia Oggi, giunta ormai alla sua diciannovesima edizione. I figli dei dipendenti per un giorno saranno ospiti presso le aziende dove lavorano i genitori.  Dal 2000, infatti, la festa è indirizzata, oltre che alle mamme, anche ai papà, i nuovi papà, di cui spesso abbiamo parlato in questo blog. Le aziende che desiderano partecipare con delle iniziative per genitori e figli possono scrivere a corsoldi@rcs.it.

Se famiglia e lavoro entrano in comunicazione migliora la qualità della vita di tutti, uomini e donne, adulti e bambini. E’ importante che i figli vedano cosa fanno i genitori quando sono sul luogo di lavoro, perché i due mondi – famiglia e lavoro – non siano compartimenti stagni, e perché bambini e ragazzi possano in qualche modo sentire mamma e papà vicini, anche quando questi ultimi stanno lavorando fuori casa.

Ecco perché è stata scelta la data di sabato 23 maggio per il MaM 2009 di Milano, l’evento che si prepara da settimane, in occasione del quale le mamme che lavorano saranno protagoniste. E anche se questo grande interesse rivolto alle mamme che lavorano può destare qualche malumore (perché non focalizzarsi maggiormente sui papà che lavorano, cercando di ottenere una ripartizione più equa dei carichi di lavoro in casa e fuori casa?) noi riteniamo che la giornata sarà estremamente interessante, probabilmente anche divertente, e sicuramente rappresenterà un arricchimento per tutte le partecipanti (e i partecipanti).

Vi ricordiamo che la partecipazione è gratuita fino ad esaurimento dei posti, ma dovete registrarvi a questo link. Dalle 14,00 in avanti l’ingresso è libero anche per i vostri figli, che però devono essere registrati insieme a voi e avranno bisogno di un accompagnatore, se siete mamme blogger e desiderate intervenire. Al pomeriggio per tutti i bambini abbiamo in serbo delle sorprese, che non possiamo ancora svelare … partecipate, e le scoprirete!

Vi aspettiamo al MaM.

Scrivi un commento