5 consigli per i neopapà

ADV

5 consigli per i neopapà

Noi donne abbiamo ben 40 settimane per familiarizzare con la nuova e meravigliosa realtà che si sta prospettando, i neopapà invece si trovano catapultati in un istante dalla condizione di uomo a quella di papà e a volte possono esserne un po’ frastornati.

Senza dubbio è la donna a fare la fatica più grande: il parto, l’avviamento dell’allattamento, il disagio fisico e psicologico post partum, ma è anche vero che la società presta molta più attenzione alla neomamma che al neopapà. Quest’ultimo infatti dopo aver ricevuto nei primi giorni di vita del bebé strette di mano, pacche sulle spalle e auguri da amici, parenti e colleghi, vede cadere il sipario ed è raro che che gli venga chiesto: “come stai? Come stai vivendo la tua esperienza da papà?”

Oggi in questo post mi sento di dover difendere in qualche modo la figura del papà, che spesso viene trascurata! Certo non mi riferisco a quegli uomini che mentre la loro compagna è in sala travaglio attendono seduti comodamente in una poltrona con un libro in mano, o quelli che non vivono appieno con la neo mamma la nuova condizione di genitori.

Cari neopapà, da mamma di una bambina di poco più di tre anni e moglie di un uomo e papà meraviglioso, mi sento di darvi alcuni consigli e suggerimenti per vivere, e a volte sopravvivere ai primi mesi di vita del vostro bambino, e evitare che il vostro rapporto di coppia vada alla deriva.

5 consigli per i neopapà:

  1. Prendete coscienza della nuova condizione di padre. È il momento di mettere la testa a posto e assumervi le vostre responsabilità. Ricordate che da ora in poi non siete più una coppia, ma un fantastico trio.
  2. Condividete con la vostra compagna ogni momento della nuova avventura stando attenti a non “sconfinare” nella sfera della mamma. È giusto occuparsi del bambino insieme e in egual misura con la neomamma, ma lasciate che sia lei in modo naturale a suddividere i compiti. La tranquillizzerete tanto e saprà di poter contare su di voi. Questo vi garantisco gioverà alla coppia
  3. Non rammaricatevi se, soprattutto nei primi mesi, vi sentirete un po’ trascurati dalla vostra compagna. Non pensiate che non vi ami più, ha soltanto bisogno di dedicarsi al proprio cucciolo. Con tanta pazienza e dolcezza il vostro rapporto si evolverà e arricchirà. Proprio se riuscirete ad affrontare e vivere all’unisono la genitorialità creerete delle basi solide per il futuro del vostro rapporto.
  4. Ritagliatevi dei momenti tutti vostri con vostro figlio. Se pensate che quella piccola creatura non sia in grado di capire e percepire la vostra presenza vi sbagliate. Ogni momento, ogni istante con il vostro piccolo sarà fondamentale per imparare a conoscervi e amarvi ogni giorno di più.
  5. Prendetevi il vostro spazio. Si dice sempre che una una donna non deve annullarsi con l’arrivo di un figlio e questo naturalmente deve valere anche per i papà. Questo non significa che dobbiate stabilire a priori l’uscita settimanale con gli amici, il cinema e quant’altro. Valutatele di volta in volta con la vostra compagna. E naturalmente ogni tanto lasciate il bebé a una persona fidata e uscite per trascorrere una bella serata insieme!

Il consiglio più grande che vorrei darvi è quello di tenere duro perchè, anche se la stanchezza a volte potrebbe farvi vacillare, con il tempo tutto migliorerà e l’essere genitore sarà sempre più bello!

In bocca al lupo papà!

Scrivi un commento