5 cose da vedere ad Edimburgo con bambini

ADV

Viaggio a Edimburgo con bambini

Edimburgo è uno scrigno di tesori tutti da scoprire. Riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità, la capitale scozzese è vivace, discreta, rassicurate. E decisamente a misura di bambino. Non è grande e si visita meravigliosamente a piedi. Un insieme di minuscole città nella città, ognuna con una sua storia, un suo stile, ma tutte dominate dall’iconico Castello, luogo di leggende, fantasmi e custode della Pietra del Destino.

Il dolce suono delle cornamuse vi accompagnerà tra le sue stradine seminascoste,  le sue case medievali,  i negozi colorati. Di tanto in tanto, vi imbatterete in incontri inaspettati.

Viaggio a Edimburgo con bambino

E, dietro ogni angolo, ci sarà sempre un meraviglioso, piccolo angolo di mondo da scoprire. Ecco quindi le 5 cose assolutamente da non perdere, soprattutto se si visita Edimburgo con bambini. Per altri suggerimenti pratici ed approfondimenti su questa affascinante città, qui troverete una mini-guida completa.

1. Il Royal Mile. E’ la passeggiata più famosa e forse più lunga di tutta Europa, che collega i due punti focali di Edimburgo: il Castello – che domina tutta la città dalla rupe su cui è stato costruito- e il Palazzo Reale di Holyrood, residenza estiva della regina.

Viaggio ad Emburgo con bambini

 

E’ un susseguirsi di botteghe colorate, ristoranti, caffè, negozi di souvenir, artisti da strada, storici pub e personaggi affascinanti…

Viaggio a Edimburgo con bambini

Il Royal Mile va esplorato lentamente. Senza fretta. Concedetevi il lusso di perdeteri tra i suoi closes – le piccole stradine  laterali custodi di storie, leggende e segreti. Soffermatevi nella bella Chiesa di St Giles. Sorseggiate un tè osservando la folla che si riversa in strada. Lasciatevi trascinare dall’allegria… Sosta obbilgata il Tartan Weaving Mill, un negozio-museo che presenta storia e colori dei principali tartan scozzesi.

Viaggio a Edimburgo con bambini

2 . Il Castello.  Una visita ad Edimburgo non è completa se non si visita il suo castello, ormai anche il suo simbolo. Costruito su un bastione di roccia a strapiombo su tre lati, vi si accede dall’Esplanade, un grande piazzale dove, in agosto, si tiene il famoso evento Military Tattoo.

Viaggio a Edimburgo con Bambini

I bambini adoreranno i nascondigli, le armature, le prigioni, i tesori reali e le storie dei fantasmi che pare abitino ancora questa roccaforte. Se riuscite, organizzate la visita in un giorno feriale, facendo in modo di trovarvi alla Mill’s Mount Battery, nei pressi della caffetteria del Castello, poco prima delle 13. A quest’ora, infatti, tutti i giorni feriali, il One O’Clock Gun, un cannone della seconda guerra mondiale, spara un colpo di avvertimento radunando sempre una piccola folla.

 

Viaggio a Edimburgo con bambini

Qui, tutte le informazioni pratiche per una visita kids-friendly al Castello di Edimburgo.

3. Camera Obscura. Proprio a ridosso del Castello, questa è una delle attrazioni più famose di Edimburgo, perfetta anche in un giorno di pioggia. Ospitata in un edificio seicentesco, offre cinque piani di giochi di luce, illusioni ottiche e ologrammi. All’ultimo piano, una terrazza panoramica con vista mozzafiato su Edimburgo e la Camera Obscura vera e propria: una sala circolare, completamente buia, dove una specie di periscopio permette di vedere riflesso in uno schermo concavo tutto ciò che sta succedendo in tempo reale per le strade di Edimburgo. Installata nel 1853, è la più vecchia attrazione della capitale scozzese.

 

Viaggio a Edimburgo con Bambini

4. Our Dynamich Earth. Si tratta di un bellissimo museo interattivo che accompagna piccoli e grandi attraverso la storia della Terra. La visita comincia salendo a bordo della macchina del tempo, che porta i visitatori indietro di migliaia e migliaia di anni, fino agli albori del nostro pianeta. Dopo di che, inizia un viaggio tra presentazioni spettacolari, simulazioni di vulcani, ricostruzioni di ambienti e climi, spettacoli in 3D e tanto altro. Qui, il nostro reportage.

 

Viaggio a Edimburgo con bambini

5. Musei gratuiti. Il mio preferito è il National Museum of Scotland. Sei livelli, organizzati secondo una progressione cronologica, prendono per mano i visitatori per accompagnarli attraverso una bellissima passeggiata nella storia della Scozia. Da non perdere la sala dedicata ai bambini, con postazioni tattili, libri, strumenti musicali e tanto altro. Per i più grandicelli, visitate la sezione dedicata alla tecnologia, con tanti giochini che affascineranno anche gli adulti. Il museo si trova in Chambers Street. All’interno, troverete bagni con fasciatoi, vari punti ristoro e un piccolo ristorante/caffetteria con menu per bambini.

Un altro bel museo, sempre ad ingresso gratuito, molto interessante per i bambini, è il Museum of Childhood. Si trova lungo il Royal Mile ed espone antichi giocattoli, tra cui bambole, orsacchiotti, giochi da tavolo e tanto altro. Durante il periodo estivo, vengono generalmente organizzati vari laboratori didattici per bambini.

Infine, se volete scoprire cosa si prova a vedere un milione di sterline, dirigetevi senza indugio verso il Museum on the Mound, un museo dedicato alla storia e all’evoluzione dei soldi. I bimbi scopriranno che, una volta, non c’erano le monete e le banconote. Al posto dei soldi, come li intendiamo noi oggi, si usavano il tè, le conchiglie e persino le piume. Una delle attrazioni più curiose del museo è proprio questo grande contenitore di vetro in cui sono conservati un milione di sterline…

Affascinante, non è vero? Allora, siete pronti a partire?

 

Questo post è a cura della redazione di Tips4italiantrips.com

 

Foto Credits: Valentina Cappio di TheFamilyCompany.it

 

 

Scrivi un commento