Da 22 ottobre 2009 0 commenti Leggi tutto →

5 trucchi per evitare gli arrossamenti da pannolino

ADV

In questi ultimi anni, da quando sono arrivati in commercio i pannolini usa e getta, noi mamme  insieme ai nostri bambini siamo alle prese con questi oggetti per molti anni, si tende a cominciare a toglierlo solo dopo i 2-3 anni. Oggi non voglio parlare del grande impatto ambientale di queste scelte ma degli arrossamenti con cui tutte abbiamo dovuto fare i conti prima o poi, vediamo insieme 5 trucchi e qualche nota per evitarli.

  1. la primissima regola è di togliere il pannolino tutte le volte che si può, lasciando libera la pelle di respirare e limitando il contatto con i componenti sintetici del pannolino e con le feci che ristagnano. Purtroppo nelle stagioni fredde è più difficile da mettere in pratica ma anche a rischio di qualche “incidente” di percorso vale la pena di provare perché questo piccolo accorgimento, già da solo, può eliminare gran parte dei problemi.
  2. cerca di togliere il pannolino il prima possibile, il periodo migliore dovrebbe essere dai 18 ai 24 mesi e, se il tuo piccolo è ancora piccolo piccolo, puoi prendere in considerazione l’EC o Elimination Communication.
  3. evita il più possibile le salviette umidificate, usale solo quando sei fuori e non puoi in nessun modo accedere all’acqua corrente, purtroppo non riescono ad eliminare completamente le feci e all’azione irritativa di queste ultime, si aggiunge quella delle sostanze, per niente naturali, contenute nelle salviette. Nei negozi di prodotti eco-bio puoi trovare un’alternativa naturale, salviette che contengono solo oli pregiati e sostanze naturali, ma quando è possibile è sempre meglio usare acqua tiepida per sciacquare accuratamente ed, in caso di feci solide, usare un sapone poco aggressivo come il sapone di Aleppo.
  4. dopo ogni cambio prendi l’abitudine di usare sempre una crema barriera naturale, per la mia esperienza personale con due figli, la migliore in assoluto è la Pasta di Hoffmann, si trova già pronta in farmacia, oppure puoi prepararla in casa con olio extravergine di oliva + ossido di zinco, senza nessun’altra aggiunta ed è davvero miracolosa sia come prevenzione che come cura degli arrossamenti già in atto.
  5. come alternativa ecologica ed economica puoi prendere in considerazione di mettere da parte i pannolini usa e getta e cominciare ad utilizzare l pannolini lavabili, la pelle del tuo bambino sarà sicuramente più sana, i tuoi rifiuti non riciclabili diminuiranno sensibilmente ed il tuo portafoglio si svuoterà molto meno velocemente 😉

Scrivi un commento