Da 3 ottobre 2016 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

7 motivi per cui le mamme smettono di allattare

ADV

allattare al seno

Siamo nella Settimana Mondiale per l’allattamento al seno. Quali sono i motivi per cui le mamme smettono di allattare?

Quali sono i motivi per cui le mamme smettono di allattare? Nella settimana dell’allattamento vediamo anche il perché, a volte, non è facile per le neo mamme continuare a dare il seno ai propri bimbi. Oltre il 60% delle mamme, infatti, smette di allattare al seno prima di quanto vorrebbe e ciò è dovuto a diversi fattori.

Motivi per cui le mamme smettono di allattare

Se chiedessimo a una mamma perché ha smesso di allattare, queste potrebbero essere le risposte:

Non avevo latte a sufficienza

Spesso questa motivazione deriva da una situazione di stress della mamma, che non è adeguatamente seguita e aiutata nel primo periodo dell’allattamento e che si lascia condizionare da una paura spesso infondata, ovvero quella di non riuscire a nutrire il proprio figlio in maniera adeguata.

Il bebè si attaccava male e allattare era molto doloroso

I problemi di suzione e di attaccamento al seno del bambino possono creare dolore e disagio nella mamma. In un momento delicato e di grande fatica fisica come quello dei primi mesi da mamma, il fatto che l’allattamento provochi dolore e ulteriori problemi è un deterrente per continuare.

Mi sentivo a disagio ad allattare in pubblico

Sebbene l’allattamento in pubblico sia oggi molto più diffuso che un tempo, ci sono ancora mamme che si sentono a disagio ad allattare in mancanza di un’adeguata privacy. Con il tempo questo diventa un ostacolo ulteriore a continuare l’allattamento.

Sono tornata al lavoro

Una mamma su 5 negli USA e una su 10 in Europa smette di allattare al seno quando ricomincia a lavorare. Questo accade per una serie di motivi, tra cui la difficoltà nel gestire gli orari di lavoro con quelli del bebè.

Non sono riuscita a usare il tiralatte

Il tiralatte è un valido aiuto per le mamme che per lavoro o per altri motivi non possono dare sempre il seno al proprio bebè, ma vogliono che sia nutrito con latte materno. Non tutte le mamme, però, hanno un buon rapporto con il tiralatte.

Il mio latte faceva venire  le coliche al bambino

Ci sono mamme che, stremate dalle coliche del bebè, pensano che la causa dei pianti per il mal di pancia sia da attribuire al latte e, nel tentativo di combattere le coliche, decidono di passare al latte artificiale. In realtà l’aria nella pancia è normale nei bebè e non è da attribuire al latte materno.

Ho avuto problemi medici

Malattie più o meno gravi possono portare una mamma a interrompere l’allattamento.

allattare al seno

La Settimana dell’Allattamento

Questa che va dal 1 al 7 ottobre è la  Settimana Mondiale per l’Allattamento materno. Philips Avent la supporta  attraverso la campagna di sensibilizzazione #feedingourfuture che ha come obiettivo quello di stimolare il dibattito intorno ai motivi per cui le mamme smettono di allattare prima di quanto vorrebbero. Durante la Settimana dell’Allattamento, infatti, Philips organizza due eventi dedicati all’allattamento e allo svezzamento del bebè, durante i quali medici e personale qualificato saranno a disposizione per insegnare ai genitori come gestire nel modo più sereno possibile l’allattamento e l’alimentazione del proprio piccolo.

Il secondo dei due appuntamenti (il primo era sabato 1 ottobre) è previsto per sabato 8 ottobre presso la ludoteca Dou Dou di via Domodossola 23 a Milano. Noi di Blogmamma ci saremo. Potrete seguire tutta la campagna e questi incontri  sulla pagina Facebook  e sul Linkedin di Philips Avent ma anche sui social di Blogmamma attraverso l’hashtag #feedingourfuture

Scrivi un commento