Da 7 aprile 2011 2 Commenti Leggi tutto →

A quale età lasciare i bambini da soli in casa?

ADV

Girovagando per il web sono incappata in una notizia di qualche giorno fa! Una bambina di 8 anni chiama il 112 perché non riusciva a contattare la mamma al cellulare e lei era sola in casa! A questo punto le forze dell’ordine sono intervenute, hanno provato a rintracciare la mamma che è corsa subito ed hanno tenuto compagnia alla bambina restando sul pianerottolo della porta! Papà era al lavoro, mentre la mamma era ad un colloquio di lavoro e non avendo parenti ed amici vicini, hanno pensato di lasciare la piccola chiusa sola in casa! Anche se è stato accertato che è stato un episodio isolato, e che quindi non è abitudine dei due lasciare la piccola sola, entrambi i genitori sono stati denunciati alle autorità per abbandono di minore.

E qui la domanda sorge spontanea… “A quale età è giusto lasciare i bambini da soli in casa?”. Molto spesso, quando non si hanno i nonni vicini, la baby sitter non è subito disponibile e magari con i vicini di casa non si è in buonissimi rapporti o addirittura non ci si fida cosa fare? Già… cosa fare?

Non vi nego che, vivendo 800 km lontana dai nonni e non avendo dei buonissimi rapporti con i miei unici vicini di casa… mi è capitato di dover portare l’ometto a scuola mentre la piccola stava ancora dormendo nel suo lettino. Cosa ho fatto? Mi sono chiusa la porta a chiave alle spalle e di corsa l’ho accompagnato a scuola! Considerate che disto 2 minuti in macchina dalla scuola, ma ogni volta il cuore era a mille! Poi torni a casa, apri la porta e ti rendi conto che dorme ancora e così ti rassereni!

Anche con il più grande mi sono permessa di lasciarlo da solo a casa, per 15 minuti circa (con tutte le raccomandazioni del caso naturalmente) e con la piccola siamo andate dal fattore a prenderci il latte. Lui non voleva venire e mi ha detto: “Mamma, sono grande ormai, posso stare anche da solo a casa… tanto tu fai presto!”. Se n’è rimasto in casa, tranquillo in attesa che arrivassimo e mentre parlava al telefono con la nonna ha continuato a giocare con i suoi giochi!

Per fortuna naturalmente non è accaduto nulla, ma non vi nego che la paura che accadesse qualcosa a lui, o a me mentre facevo la strada era veramente forte, ma in fondo è questo il modo per cercare di “responsabilizzare” i piccoli? Ricordo che fin da piccola sono stata abituata a restare da sola in casa, a fare la strada da scuola a casa (già dalla 3^ elementare) da sola o in compagnia delle amiche! Ci si passa a chiamare la mattina e via a scuola tutte assieme! Oggi invece? Non capita quasi più o almeno non nei grandi centri! Si ha paura che possa accadere di tutto, che possano incontrare gente senza scrupoli e come darci torto visto le cronache di tutti i giorni?

Sul web molti sono i siti che dedicano spazio a questo argomento con consigli e suggerimenti ma come regolarsi? Secondo me deve scattare nel genitore il buon senso come in ogni altra situazione, e intanto considerare il temperamento dei bambini! So per certo che se i miei figli fossero dei tipetti alquanto vispi e di cui non ci si possa fidare sono sicura che mai mi sognerei di lasciarli completamente da soli 😉

E per voi c’è un’età giusto per lasciare i bambini da soli a casa? Come vi comportate?

Immagini:
movieplayer.it

2 Comments on "A quale età lasciare i bambini da soli in casa?"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. edoarda scrive:

    Avendo tre figli (due femmine e un maschio) che hanno ormai tutti superato l’età di quindici anni posso rassicurare tutte le mamme che sì(!) i figli posso essere lasciati soli tranquillamente! Ho iniziato a lasciare tutti e tre soli quando il piccolo aveva cinque anni, sempre naturalmente in compagnia e guardia delle sue sorelle più grandi che avevano rispettivamente l’età di dieci e otto anni. Anche se il maschietto era molto attivo con le sorelle obbidiva sempre quindi avevo gran fiducia a lasciare i miei figli soli anche per qualche ora! Per fortuna finora mi è andata sempre bene e adesso ormai sono dei giovanotti: in ogni caso, vorrei aggiungere che la mia vicina è sempre stata presente nella sua di casa e l’avvertivo sempre in advance prima di uscire, quindi fosse successo qualcosa di grave (avendo istruito i miei figli a chiamarla in caso di emergenza) sarebbe sempre stata li pronto! Per chi avesse un figlio unico vorrei comunque rassicurarla/o.. la mia figlia più grande la lasciavo sola anche a sette anni per portare i fratellini all’asilo, e una mezzo’oretta stava pure sola tranquilla a casa. Vorrei comunque aggiungere che di oggi giorno non ci si preoccupa più che i bimbi si facciano male a casa ma si hanno le fissazioni dei ladri, rapinatori ecc. ma onestamente quanti casi in italia abbiamo collegati a rapimenti o uccisioni di bambini che non sono quasi sempre a che fare con familiari/amici accusati dei delitti?! quindi più che ATTENTI AL LADRO! dovrebbe essere ATTENTI AL PARENTE/AMICO!

  2. Gorizia scrive:

    L’età giusta è quando ci si rende conto che tuo figlio in caso di necessità sappia cosa fare.
    Tipo discernere a chi aprire la porta, scappare via in caso di incendio, non provare a cucinare nulla, non accendere stife etc…
    Confesso che mia figlia l’ho lasciata sola in casa davanti la tv per scendere a prendere il latte o simile, quindi non + di 5-10 minuti, e come l’ho lasciata l’ho ritrovata!

Scrivi un commento