Da 4 marzo 2011 0 commenti Leggi tutto →

Aborto: nuova proposta legislativa? Un feto in tribunale!

ADV

Nello Stato dell’Ohio, il governatore repubblicano Lynn Watchmann, ha proposto una nuova iniziativa legislativa che sicuramente produrrà molte polemiche tra chi è a favore dell’aborto e chi no! La proposta è stata battezzata con il nome “Heartbeat Bill”, ossia Decreto Legislativo “del battito del cuore”. Secondo il governatore se una donna decide di abortire ma il suo feto è in grado di rilasciare i battiti del suo cuore, questo feto non potrà essere abortito.

E siccome è già possibile sentire il battito cardiaco del bambino già dal 19 giorno di concepimento, dunque l’aborto sarà consentito solo entro il 18 giorno di vita del feto. Il merito a questo il governatore ha dichiarato: “Ogni qualvolta il battito del cuore di un fero sarà identificato, quel bambino sarà protetto dall’aborto. Una cosa molto semplice. Dato che nel campo medico le tecnologie continuano a progredire la protezione dei feti si avvicinerà sempre di più al momento stesso del concepimento, cosa che molti di noi è l’obiettivo finale nella difesa della vita”.

A sostegno del governatore, ed in vista dell’approvazione del decreto legislativo, un gruppo di donne ha deciso di portare in tribunale un feto, ai primi giorni di concepimento, in modo che il battito del suo cuore possa essere fatto sentire a tutti come testimonianza affichè la nuova legge venga approvata. Naturalmente le polemiche non sono mancate e infatti Kellie Copeland del gruppo “Pro-choice Naral” che sostiene l’aborto, ha dichiarato: “Il comitato legislativo non vuole ascoltare nessuna donna che ha fatto la scelta di abortire. Coloro che hanno scritto questo decreto legislativo non vogliono ammettere che ogni decisione di una donna è diversa dalle altre. E’ dunque inaccettabile che i legislatori anti aborto facciano di una decisione privata che appartiene a ogni donna e ai suoi dottori, un fatto pubblico imposto a tutti.”

In merito a questo il presidente Obama non si è espresso ma la sua posizione in favore del diritto all’aborto è sempre stata molto esplicita. Staremo a vedere cosa succederà nel frattempo voi cosa ne pensate?

Immagini:
tuttomamma.com

Scrivi un commento