Da 30 settembre 2013 Leggi tutto →

Adolescenti e socialità: è lo smartphone il nuovo pericolo?

ADV

Il rapporto tra adolescenti e internet è sempre più interessante e fondamentale per avere un quadro dello stile di vita dei teen agers di oggi e perchè noi genitori sappiamo a quali pericoli possano andare incontro. Una recente ricerca su adolescenti e socialità svolta dalla  Società Italiana di Medicina dell’Adolescenza e dall’Associazione Laboratorio Adolescenza, ha infatti messo in luce il ruolo fondamentale che l'utilizzo di internet da parte dei ragazzi ricopre per lo sviluppo dei loro rapporti interpersonali.

I dati riferiti a questa ricerca sono interessanti e destano non poche preoccupazioni per noi genitori che cerchiamo di arrancare nel mondo del digitale, tanto familiare ai nostri figli quanto ostico per molti di noi. Se poi aggiungiamo che con l'avvento degli smartphone il controllo dei ragazzi è diventato ancora più difficile, abbiamo il quadro completo…

Cosa è emerso da questa ricerca? Un aumento della fragilità psicologica degli adolescenti di oggi che si evince da alcuni comportamenti. Ecco qualche dato:

  • più della metà degli adolescenti intervistati (il 52%) ha ammesso di adeguarsi alle scelte e ai comportamenti del gruppo di amici, visto come un ambito protettivo. A volte i giovani hanno affermato di aver commesso azioni o di aver assunto alcuni comportamenti  malvolentieri, coscienti che non fossero corretti e che potessero essere pericolosi, solo per poter continuare ad essere ben inseriti nel gruppo.
  • internet è parte integrante della vita sociale dei ragazzi, il cui 30% ammette di accettare amicizie e contatti anche con chi non si conosce nella vita reale. La maggior parte di chi socializza con sconosciuti in internet, inoltre, non crede di fare qualcosa di pericoloso. Molti divulgano i propri dati (nome, cognome, scuola frequentata, numero di cellulare) a chi incontrano in rete e non conoscono di persona, alcuni arrivano anche ad accettare di incontrare  il proprio contatto virtuale, cosa pericolosissima.
  • lo smartphone è diventato lo strumento di connessione più utilizzato dagli adolescenti, sorpassando il pc. Ciò non aiuta noi genitori a controllare i nostri figli quando navigano in rete: i ragazzi che navigano col telefonino lo hanno sempre a disposizione e sono fuori controllo.
Insomma, se per noi mamme e papà controllare i figli adolescenti nel loro rapporto con la rete diventa sempre più difficile, per gli adolescenti di oggi la socializzazione passa sempre di più attraverso il digitale. La dimestichezza che tutti hanno con i mezzi li porta a non temerne i pericoli, rendendoli ancora più fragili ed esposti a danni. Cosa possiamo fare?
zp8497586rq

I commenti sono chiusi