Alimentazione in gravidanza: quali cibi evitare?

Alimentazione in gravidanza

Quali cibi preferire e quali evitare per l’alimentazione in gravidanza?

Mangiare bene e in maniera sana è infatti molto importante per la salute della futura mamma e del feto. L’alimentazione è uno dei fattori fondamentali per una gravidanza in salute.

La ricerca

Uno studio pubblicato sul Journal of Physiology conferma ancora una volta come l’eccessivo consumo di grassi e zuccheri possa compromettere la salute di mamma e feto.

Esaminando alcuni topolini, i ricercatori dell’Università di Cambridge hanno cercato di capire in che modo una dieta ricca di grassi saturi e dolci possa influire su particolari meccanismi cellulari alla base di determinate patologie e condizioni fisiche.

Zuccheri e grassi: nemici della salute

Dall’indagine è emerso che le topoline, nutrite con una dieta particolarmente ricca di zuccheri e grassi, presentano, soprattutto a livello del tessuto adiposo e dei muscoli rilevanti squilibri metabolici:

  • una compromissione alla tolleranza al glucosio e alla sensibilità all’insulina nei muscoli e nel tessuto adiposo;
  • un’aumentata sensibilità all’ormone del fegato;
  • una minore produzione di glucosio.

Queste alterazioni si associano inoltre a una modifica nell’espressione di proteine che controllano l’accumulo di grasso, facilitando l’aumento di peso della mamma.

Diabete gestazionale

Una alimentazione ricca di grassi e zuccheri favorisce quindi la comparsa del diabete gestazionale. Una complicanza che colpisce circa il 5 per cento delle donne in attesa e ha pesanti ripercussioni sulla salute di mamma e bimbo.

Memoria metabolica del feto

Durante i mesi di gestazione il corpo della mamma si trasforma per mettere a disposizione del feto alcuni nutrienti. In questo periodo il metabolismo materno tende verso l’insulino resistenza e la scarsa tolleranza al glucosio. Un’alterazione fisiologica che limita l’utilizzo di questo zucchero per lasciarne un quantitativo maggiore a disposizione del piccolo.

Se nella dieta c’è un eccesso di zuccheri e grassi, si alterano determinati equilibri e aumenta la probabilità di malattie, successive al parto, correlate a una “memoria metabolica”.

Il tipo di alimentazione in gravidanza può quindi incrementare nei figli il rischio di malattie future quali: obesità, malattie cardiovascolari e diabete .

Alimentazione in gravidanza: cibi da evitare

L’alimentazione corretta della gravidanza non è uguale per ogni donna. Si basa sulle abitudini alimentari e sullo stile di vita precedente, suelle allergie alimentari e sulla presenza di patologie particolari.

In generale è sempre preferibile distribuire tre pasti principali e due spuntini lungo tutto l’arco della giornata, evitando così digiuni o lunghi periodi di fame.

La varietà dei cibi può essere facilmente seguita scegliendo le tipologie di alimento in base alla stagionalità e alla reperibilità. Si consiglia per questo di preferire e consumare prodotti freschi. Quanto più possibile garantiti. E di cui si conosce la provenienza.

I cibi da evitare sono quelli ricchi di zuccheri, grassi e sale. Trovate ulteriori consigli alimentari nel nostro post dedicato proprio alla corretta alimentazione e agli errori più frequenti.

La salute comincia a tavola.

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento