Alla scoperta del Friuli una terra d’eccellenza

ADV

Friuliartigiano

Lo scrittore Ippolito Nievo ha definito il Friuli “un piccolo compendio dell’universo”.

E non posso che essere d’accordo con lui. Il Friuli Venezia Giulia è una regione che conosco poco, anzi sarebbe meglio dire conoscevo, perché dopo la serata di presentazione a cui ho partecipato presso l’Italian Makers Village, il #FuoriExpo di Confartigianato in via Tortona 32 a Milano, ho potuto apprezzare e scoprire quanta arte, storia, cultura e meravigliosa enogastronomia produce e custodisce questo piccolo, solido e operoso territorio.

friuli artigiano

Il temporary store del Friuli

Il Friuli è una di quelle regioni che io amo definire “Cenerentola” perché piccole e defilate ma talmente ricche di storia e carattere che nel momento in cui le incontri non puoi che innamorartene.

Il temporary store del Friuli rappresenta un modello di promozione del territorio che dovrebbe essere applicato non solo a questa regione ma a tutta l’Italia.

Pensate in soli 140 metri quadri la Confartigianato di Udine ha raccolto e presentato oltre 50 artigiani provenienti da filiere produttive diverse:

  • le sedie con le aziende dell‘Italian Chair District che ha rinnovato la tradizione dell’impagliatura del passato;
  • la pietra con il Consorzio Produttori Pietra Piasentina (che quest’anno celebra 50 anni di attività) e deve il suo nome al fatto che come si dice in dialetto friulano piase;
  • la vite con oltre 18 cantine e una distelleria più 6 gastronomie tutte racchiuse all’interno del Gruppo Viticultori dei Colli Orientali;
  • il legno con il network Make my Design.

friuli artigiano

Il Friuli ha deciso di raccontarsi attraverso le storie dei suoi prodotti e dei suoi artigiani e scegliendo come curatori di questo progetto i designer internazionali di Fabrica, il Centro di Ricerca sulla Comunicazione del Gruppo Benetton.

Dietro ogni prodotto un artigiano. Dietro ogni artigiano una storia.

Scopriamone insieme alcune.

Il vino 

Il Consorzio dei Colli Orientali raccoglie numerose aziende vinicole della fascia collinare della provincia di Udine a ridosso del confine con la Slovenia.

Durante la serata abbiamo avuto modo di assaggiare alcune varietà autoctone dai bianchi ai rossi passando per i vini più aromatici e profumati: Friulano, Ribolla Gialla, Refosco dal Peduncolo Rosso, Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Pinot Nero, Traminer Aromatico e la Malvasia.

Friuli artigiano

La gastronomia

Il Friuli è una terra dai sapori forti e decisi.

Uno dei suoi gioielli gastronomici più conosciuti è il prosciutto San Daniele.

Durante la serata ho scoperto il prosciutto affumicato di Sauris e il formaggio frant, speziato, forte e saporito. Una vera delizia per il mio palato che predilige quel tipo di sapori.

Ce lo hanno servito accompagnato da una composta di pere e zenzero veramente eccezionale.

Friuli artigiano

Friuli artigiano

La gubana

Un dolce tipico del Friuli è la gubana.

In ogni famiglia come ci ha raccontato Silvana Chiabai dell’azienda artigianale Giuditta Teresa c’è una ricetta segreta.

La ricetta di Silvana ex perito tecnico e oggi donna imprenditrice era di sua mamma e oggi lei ne va fiera. Ciascun ingrediente è selezionato con cura e come tutte le cose semplici al primo assaggio racconta la sua indicibile bontà. Un traguardo che ha il sapore della tradizione che si rinnova ogni giorno.

Gubana

Vi consiglio di gustarla come abbiamo fatto noi con un ottimo bicchiere di grappa Nonnino.

Friuli

O forse era qualcuno in più!

Per tutte le informazioni sull’artigianato friulano www.confartigianatoudine.com

Per organizzare il vostro viaggio in Friuli: www.turismofvg.it

 

 

 

 

 

Scrivi un commento