Alla scoperta del Parco archeologico di Cetona

ADV

Parco-Archeologico-di-Cetona

Al confine tra la Toscana e l’Umbria c’è un luogo ricco di storia e bellezza, il Parco Archeologico di Cetona.

Come dei piccoli “Indiana Jones”, insieme ai vostri bambini potrete andare alla ricerca di reperti archeologici o scoprire come vivevano gli uomini del Paleolitico imparando ad accendere il fuoco e a costruire capanne con terra, canne e corde vegetali.

Le case preistoriche

Nell’Archeodromo di Belverde, all’interno del Parco Archeologico di Cetona, gli archeologi hanno riprodotto, in maniera fedele all’originale, un abitato all’interno di una grotta carsica che permette ai bambini di scoprire come si viveva durante il Paleolitico medio mostrando le attività quotidiane, la caccia e la lavorazione del legno e della pelle.

Successivamente i bambini scoprono come si viveva in un villaggio dell’età del Bronzo. Qui gli archeologi hanno ricostruito due capanne a grandezza naturale con pali in legno tenuti assieme da corde vegetali, pareti di terra e paglia e tetti di canne lacustri. All’interno è presente il piccolo forno a cupola, vengono mostrati e riprodotti fedelmente gli arredi, gli attrezzi per cacciare e cucinare, fra cui vasellame, armi e strumenti in pietra, osso o metallo.

Parco-Archeologico-di-Cetona

A spasso nella preistoria

Una prerogativa del Parco Archeologico di Cetona è la possibilità di camminare lungo un sentiero naturale di circa 2 km immerso nel verde accompagna i visitatori in una sorta di labirinto naturale tra cunicoli e gallerie, alla scoperta delle cavità che durante la Preistoria erano abitate o utilizzate come luoghi di culto.

A lezione di archeologia

Nel Parco Archeologico di Cetona i bambini possono partecipare a laboratori e attività didattiche che gli permettono di apprendere giocando, i rudimenti delle tecniche di ricerca, scavo con documentazione grafica, recupero e primo intervento per il restauro dei reperti portati alla luce come dei veri archeologi.

Ed inoltre possono arricchire la loro conoscenza del periodo preistorico partecipando a dei laboratori per imparare ad accendere il fuoco con pietre focaie e legno, a costruire capanne con terra, canne e corde vegetali, ad accendere il fuoco, macinare il grano e cuocere il pane nel forno di terracotta a cupola.

Parco-Archeologico-di-Cetona

Informazioni utili

Il Parco archeologico naturalistico e l’Archeodromo di Belverde sono aperti fino a giugno la domenica e nei giorni festivi dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17, mentre da luglio a settembre sono aperti dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 19.

I laboratori didattici vengono realizzati su prenotazione per gruppi o partecipanti singoli e hanno una durata di circa due ore.

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare i numeri 0578-239219 e 0578-237632; inviare un’e-mail a museo@comune.cetona.si.it oppure consultare il sito www.preistoriacetona.it.

 

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento