Allattamento e alimentazione nella prima infanzia: i consigli del pediatra

ADV

allattamento e alimentazione nella prima infanzia

Video intervista al Prof. Zuccotti sull’importanza dell’allattamento materno e la cura dell’alimentazione nella prima infanzia per ridurre il rischio di obesità.

Fino a che età è preferibile allattare al seno il proprio bambino? Se non è possibile farlo o dopo il primo anno di età qual è il latte più indicato? Quali sono gli accorgimenti alimentari per “scongiurare” il fenomeno dell’obesità infantile? Quali sono gli alimenti più adatti per i nostri bambini?

A queste e tante altre domande il Prof. Gian Vincenzo Zuccotti, Prof. Ordinario di Pediatria, Università degli Studi di Milano, Direttore Clinica Pediatrica Ospedale dei bambini V. Buzzi, ha risposto in una video intervista realizzata dalla mamma blogger Jolanda Restano di Filastrocche.it

Allattamento e alimentazione nella prima infanzia: Il latte nei primi anni di vita. Latte di crescita dopo l’anno?

Il Prof. Zuccotti ribadisce l’importanza del latte materno per l’alimentazione del lattante. Il latte materno è il latte ideale che deve essere utilizzato in forma esclusiva fino al sesto mese di età del lattante e poi associato ad una dieta varia ed equilibrata, durante il divezzamento. E’ consigliabile proseguire l’allattamento al seno anche oltre il primo anno di età, poiché la composizione del latte materno aiuta a ridurre il rischio di obesità infantile. Se questo non fosse possibile bisogna affidarsi al latte per l’infanzia e non al latte vaccino. Quest’ultimo, per il forte apporto proteico (tre volte superiore a quello materno) e carenza di ferro, è da evitare entro i primi dodici mesi di vita del bambino e sconsigliato fino al compimento dei due anni.

Allattamento e alimentazione nella prima infanzia: Nutrizione adeguata e sicura

Jolanda Restano e il Prof. Zuccotti affrontano il tema della nutrizione del bambino durante il divezzamento. Spesso infatti i genitori, raggiunto il primo anno di età del proprio figlio, considerano il divezzamento concluso e trattano il bambino come un “piccolo adulto”. Attenzione! Importanti studi scientifici hanno evidenziato invece che nel 50 per cento dei casi nei bambini di 2 anni di età l’alimentazione ha, erroneamente, un contenuto proteico tre volte superiore rispetto al reale fabbisogno. Con anche un eccessivo consumo di sale e zuccheri semplici. Per cui, nello scegliere prodotti confezionati  per il proprio piccolo è fortemente consigliato optare per quelli specifici per la prima infanzia perché sicuri e garantiti grazie ad una legislazione dedicata  molto rigida.

Allattamento e alimentazione nella prima infanzia: Nutrizione e prevenzione rischio obesità

Un bambino “cicciottello” non è sinonimo di buona salute! Purtroppo in Italia un terzo dei nostri bambini soffre di obesità o è in sovrappeso. Quindi mamme prestiamo molta attenzione alle scelte nutrizionali dei nostri bambini già dai primi mesi di vita se non addirittura dalla gravidanza! E ancora una volte quando possibile prediligete il latte materno…

I consigli del Prof. Zuccotti, raccolti dalla mamma blogger Iolanda Restano, hanno lo scopo di esortare le mamme a prestare maggiore attenzione all’allattamento e alla nutrizione dei propri “cuccioli” al fine di gettare le basi per una sana ed equilibrata alimentazione che li accompagni nel corso della vita.

Ricordiamoci che il nostro bambino non è un “ piccolo adulto”!

Scrivi un commento