Da 21 maggio 2010 0 commenti Leggi tutto →

Allattamento e coliche

ADV

Le coliche sono, purtroppo, un appuntamento fisso per moltissimi bambini, quasi tutti. Non si è ancora scoperta l’unica e definitiva motivazione di questo disturbo di cui soffrono i lattanti, in genere a partire dal primo mese di via in poi (fino al terzo mese circa, tipicamente, ma non mancano piccini che se le portano avanti  per svariati mesi). Il più delle volte concorrono una serie di cause nello scatenare questa “aria nella pancia” che, in genere a partire dal tardo pomeriggio e per alcune ore tutti i giorni, provoca fastidio e dolore. Probabilmente, all’origine, c’è una certa immaturità dell’intestino, che è ancora incapace di gestire i gas che si liberano dalla fermentazione del latte assunto. Proprio l’accumulo di questi gas risulta doloroso per il bambino.

Se non si è scoperta la causa delle coliche, però si sono accertate alcune condizioni che possono aggravare le coliche. In primo luogo, l’alimentazione al biberon, rispetto al seno, fa entrare  molta più aria: per questo, statisticamente, i bambini che non utilizzano il biberon (neanche per tisane, camomille etc) soffrono meno di coliche.

In secondo luogo, la dieta della mamma che allatta dovrebbe non avere un esagerato contenuto di lattosio. Se il vostro bambino soffre di coliche, evitate latte, yogurt e formaggi molli, preferendo invece il formaggio grana per garantirvi il necessario apporto di calcio. I latticini freschi, infatti, hanno un elevato contenuto di lattosio, che tende a fermentare. I formaggi stagionati sono più sicuri in questo senso.

Se la mamma sta assumento integratori, dovrebbe sapere che l’integrazione di ferro in particolare è correlata con l’aumento dell’incidenza delle coliche. Gli integratori devono essere assunti solo quando necessario e indicato dal medico, e non sostituiscono una buona dieta (che non ha di queste controindicazioni).

Se allattate il vostro bambino, tenete a mente che il primo latte, quello più superficiale, è maggiormente ricco di lattosio. Lasciate sempre che il bambino svuoti il seno, succhiando in profondità, prima di offrire la seconda mammella. Se infatti il bambino assume più latte profondo, più grasso e meno zuccherino, avrà in pancia meno lattosio fermentante e soffrirà meno di coliche.

www.corsipreparto.com

Postato in: Allattamento

Scrivi un commento