Da 27 gennaio 2011 0 commenti Leggi tutto →

Allattare al seno, un aiuto per chi ha sofferto di cancro

ADV

Sappiamo benissimo, e non smetteremo mai di dirlo, che allattare al seno è un gesto d’amore che una mamma fa verso il proprio bambino perché lo aiuta a combattere l’insorgenza di molte malattie e fornisce al piccolo gli anticorpi necessari per combattere attacchi di virus e batteri. E’ provato anche che il bambino allattato al seno è meno soggetto al rischio di allergie, previene il rischio di obesità nell’età adulta ed infine allattare il proprio bambino al seno consente il modo migliore per la mamma di interagire con il piccolo.

Ma da un recente studio del St. Jude Children’s Research Hospital di Memphis, coordinato dalla dott.ssa Susan Ogg, sembra anche che allattare al seno sia un valido aiuto a tutte quelle donne che hanno sofferto di cancro da bambine. In base allo studio, l’allattamento ridurrebbe il rischio che, il tumore per cui si è sofferto da piccole, possa ripresentarsi ma soprattutto sembra che migliori i disturbi correlati alla classica terapia anticancro.

I ricercatori dichiarano: “Insieme al solito consiglio di mangiare molta frutta e verdura, astenersi dal fumo, utilizzare una protezione solare adeguata, praticare sesso sicuro e prendere parte a una regolare attività fisica, le donne che sono sopravvissute tumori infantili e sono fisicamente in grado di allattare, devono essere fortemente incoraggiate a farlo in modo da aumentare la protezione contro i molti effetti dovuti al trattamento del cancro”.

Dunque mamme, ecco un motivo in più per allattare il proprio bambino e soprattutto per consigliare ad amiche, parenti e conoscenti di farlo il più possibile. E voi avete allattato il vostro bambino o pensate di farlo?

Immagini:
coop.ch

Postato in: Allattamento

Scrivi un commento