Da 22 febbraio 2010 14 Commenti Leggi tutto →

Angioma nei bambini

ADV

Circa 1 bambino su 3 nasce con delle voglie di vario tipo sul corpo e tra questi, 1 su 100 necessita dell’intervento da parte del medico. Le voglie possono avere dimensioni e colori diversi, dal giallo pallido al blu scuro. Non sono dolorose e raramente sono pericolose. Vediamo insieme quali gli angiomi più frequenti.

Il morso della cicogna
Una piccola macchia rosa, detta anche “chiazza salmone”, piatta che non cresce di dimensioni. Non c’è bisogno di alcuna cura e di solito scompaiono prima che il bambino abbia compiuto di due anni.

Angiomi tuberosi
Sono in rilievo e piuttosto vistosi. Di colore rosso vivo, compaiono due o tre settimane dopo il parto. Poiché dipendono da un’abbondante produzione di capillari, possono aumentare nei primi sei-nove mesi di vita del bambino, per poi riassorbirsi entro un periodo che va dai tre ai sei anni. Compaiono soprattutto sul viso o sul collo, ma possono interessare anche altre zone del corpo, come l’inguine.

Macchie di vino
Queste voglie hanno un colore rosso vinaccia, sono piane e spesso compaiono sul viso. In genere sono già presenti al momento del parto e possono interessare vaste zone di pelle. Le macchie di vino sono permanenti e tendono ad accentuarsi, man mano che il bambino cresce.

Le cure
Le cure sono più efficaci, se si interviene presto. La laserterapia è quella più diffusa, tuttavia in genere i medici preferiscono curare gli angiomi con steroidi o altri farmaci in grado di ridurre la macchia, fino a farla sparire. Gli angiomi tuberosi tendono a regredire intorno ai sei-sette anni, tuttavia in rari casi possono venire a trovarsi in zone del corpo molto delicate, come la gola o gli occhi e per questo è necessario intervenire.

L’unica cura efficace per le macchie di vino è il laser. Si inizia prima che il bambino abbia compiuto i due anni e possono essere necessari anche sei trattamenti, distribuiti entro un periodo di tre anni, per rimuoverle completamente.

La terapia col laser non è confortevole per il bambino, al quale probabilmente sarà somministrato un anestetico locale, sotto forma di pomata, oppure potrà essere praticata un’anestesia generale. Il numero dei trattamenti può variare, a seconda della gravità e del numero delle voglie.

Immagini:
octopusmom.com
baby.lovetoknow.com
skinsight.com

14 Comments on "Angioma nei bambini"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Moky scrive:

    Ciao a tutte! Oggi ci hanno detto che la piccola bea potrebbe avere angioma Alle vie respiratorie alte deduco laringe. Da fuori non si vede nulla. Voi come ve ne siete accorti? Quali sono i sintomi? Lei ha tosse da 2 mesi che non passa con nulla e il canale sembra ostruito, ansima e respira male come se fosse asmatica. Abbiamo fatto decine di cure ma non è migliorata di niente e quindi ci hanno detto che potrebbe essere un emangioma alle vie respiratorie. Che esami avete fatto? Ci sono delle cure? Bea ha solo 5 mesi!!! Grazie a chi mi risponderà’!!!

  2. MFY scrive:

    Scusatemi ma solo ora mi è arrivata la notifica.. aggiorno per la mia cucciola che ad oggi ha 20 mesi.. Abbiamo fatto la prima laringoscopia a 2mesi e 10 gg come dicevo (giugno 2011) e praticamente si ostruiva il 50% dello spazio laringeo ma dopo più di 10 giorni di cortisone (quindi la cosa era già ridotta).
    A gennaio 2012 seconda laringoscopia x verificare l’effetto dell’inderal (avendo avuto molti mal di gola e problemi respiratori mamma è andata in paranoia e con i medici è stato deciso un controllo) a livello laringeo anche se a livello estetico rispetto all’inizio era praticamente sparito (scherzando diciamo che polpy potrebbe fare la campagna pubblicitaria del farmaco). vasta zona vascolarizzata ma fortunatamente piatta.. a luglio (18mesi) ulteriore controllo dopo un mese dalla sospensione del farmaco (decisa con un consulto congiunto otorino/dermatologo vista la condizione esterna). Gli otorini di Palidoro ci hanno detto che per loro era un azzardo e avrebbero continuato la somministrazione fino a 3anni ma per fortuna non c’er PIU’ NIENTE quindi l’abbiamo interrotta fermo restando un controllo a 6 mesi (febbraio 2013) e il discorso che appena polpy accenni ad un laringospasmo si chiami palidoro.
    Per ora tutto perfetto, soliti raffreddori invernali ma niente di che.. sulla pelle sta legermente riscurendo ma.. forse sono fisse di mamma, se faccio vedere il prima e il dopo non ci crede nessuno.
    Ripeto, mi dispiace la risposta tardiva a ho leto solo ora, qualsiasi ulteriore chiarimento, domanda, dubbio o anche confronto la mia mail è saracar@hotmail.it

  3. f3d3 scrive:

    Non ha avuto nessun problema ne effetto indesiderato, se non che l’angioma s’è rigonfiato un pò.

  4. f3d3 scrive:

    Ciao, ho appena letto la tua risposta e sono davvero contenta che le cose x la tua bimba stiano migliorando!! Noi abbiamo fatto la visita di controllo la scorsa settimana e stavolta abbiamo fissato delle date precise: a settembre iniziamo la cura con l’inderal sperando che faccia almeno un pò effetto e poi si fa il punto a natale e per la primavera prossima il chirurgo plastico ha detto che la vorrebbe operare per asportare l’angioma. Il nostro fortunatamente è un problema puramente estetico anche se ora è molto evidente: si trova sulla fronte proprio sopra il sopracciglio , diciamo che sembra una noce, sta cambiando colore da solo, ma purtroppo il gonfiore non vuole diminuire. Non ti nascondo che già ho un pò d’ansia, ma allo stesso tempo non vedo l’ora di vedere la mia piccola senza ‘sto bozzo!;-) un saluto e un bacio alla piccola!!

  5. f3d3 scrive:

    C’è qualcuno a cui è stato mai proposto l’uso del propanolo per curare l’angioma di vostro figlio?

    • mfy scrive:

      Ciao, mia figlia ha 50 giorni e ce ne hanno parlato all’ospedale bambin gesù.
      tu hai per caso iniziato la cura al tuo bambino? come va?

      • f3d3 scrive:

        Ciao Mfy,
        ora la ia bimba a quasi 13 mesi eìe l’amgioma è cresciuto molto di spessore. E’ in cura all’ambulatorio angiomi del bambin gesù, ma per ora non le abbiamo somministrato nulla. Sicuramente inizieremo a settembre col fresco. E tu? la stai facendo?

        • mfy scrive:

          Ciao, grazie per avermi risposto, anche noi siamo in cura lì e la prossima settimana abbiamo degli accertamenti ulteriori (ecocolor doppler e ecocardio) ce ne hanno parlato ma credo che aspetteremo di avere l’esito di questi esami per decidere il da farsi. So che ad agosto non ci sono ma, potendo, noi inizieremmo subito proprio per evitare un accrescimento di spessore e/o dimensione in quanto dovrebbe essere un emangioma (quindi piatto) però per avere certezze aspettiamo appunto questi esami, però speravo appunto di sentire l’esperienza di qualcuno che l’avesse già fatto in quanto è una cura sperimentale e ci volevamo informare bene sulle modalità ma sopprattutto sulle controindicazioni.

          • f3d3 scrive:

            Guarda, come ti dicevo noi aspettiamo settembre per iniziare la cura, non solo per comodità ma anche per gli effetti collaterali,come ipoglicemia, abbassamento della pressione e irritabilità dato che in estate sono più frequenti. Anche io ho molti dubbi sul propanololo, ma pare che funzioni ed ho parlato con un medico cher ha una bimba a cui è stato somministrato, il quale dice che si è trovato benissimo: ha funzionato e la bimba è stata bene! Che dire? Sei tu hai altre notizie fammi sapere! Ma tua figlia l’emangioma ce l’ha in un punto critico?

    • mfy scrive:

      Ciao, scusami per il ritardo nella risposta ma siamo proprio in questi giorni ricoverate al bambin gesù. Lemangioma di mia figlia è localizzato intorno alla bocca, sul collo e nella zona delle orecchie. La bambina ha avuto una laringite giustop una settimana prima di dover fare la tac per verificare se fossero o meno interessati anche gli organi interni, la laringe nello specifico e avendola portata all’ambulatorio angiomi per un controllo al labbro che stava ulcerando ce lhanno ricoverata immediamtamente per fare in maniera più rapida tutti gli accertamenti. appurato che si trova anche nella laringe abbiam o iniziato subito la cura con il propanololo (inderal) per evitare che causasse in futuro problemi respiratori (in parte già evidenziati). Per quanto riguarda i problemi che prospettavi: ipoglicemia e ipertensione è monitorata ad ogni soministrazione e, se per 4giorni va tutto bene continueremo a casa con questo dosaggio.
      Lei aveva già iniziato a rispondere al cortisone, somministratole per dieci giorni per i suddetti problemi respiratori ma dopo 48 di inderal devo dire che i risultati sono versamente notevoli: da rosso l’angioma è tornato al color rosa scuro che aveva i primi giorni e si è molto schiarito all’interno quindi, noi lo avremmo fatto anche solo per un discorso estetico ma in questo modo siam,o stati praticamente obbigati ma sicuramente lo consiglio in quanto ritengo che, rispetto al cortisone (indispensabile almeno iniszialmente per casi come il nostro), pur essendo un farmaco sperimentale, comporta molti meno effetti collaterali ed è molto meglio tollerato.
      In bocca al lupo per la tua bambina, magari pur non conoscendoci ci si vedrà in ambulatorio.. 🙂

      • silvana scrive:

        salve, è passato più di un anno dalla pubblicazione del suo annuncio e sto leggendo che su a figlia ha preso l’inderal. anche mio figlio da 8 mesi lo prende per un angioma che occludeva pre l’80% la laringe. risultati eccellenti e fino ad ora tutto bene. ma sono pervasa da mille pensieri sopratutto se penso a quando sospenderemo… spero mi risponderà… grazie infinite.

        • f3d3 scrive:

          Ciao Silvana,
          mia figlia ha fatto la cura, ormai è parecchio che è finita, ed è andato tutto bene, l’angioma si è ridotto molto anche se devo dire che dopo un paio di mesi che abbiamo finito l’inderal si è rigonfiato un pò (ma non tornerà mai come prima). Continuiamo a fare visite di controllo e probabilmente fra un annetto dovremo intervenire comunque chirurgicamente. Posso solo dirti di stare tranquilla, l’inderal funziona e i medici dell’ambulatorio angiomi del bambin gesù sono bravissimi.
          Ciao e in bocca al lupo.

          • silvana scrive:

            grazie mille per avermi risposto e mi fa piacere che avete in qualche modo risolto. comunque avevo chiesto alla signora MFY dato che l’angioma del figlio era simile a quello di mio figlio (che ce l’aveva sopra la laringe). ho cercato di mettermi in contatto con lei ma non ci sono riuscita.
            grazie grazie davvero e le auguro un sereno 2013 ricco di felicità e salute.

          • silvana scrive:

            scusi ma dopo la sospensione dell’inderal, sua figlia ha avuto dei problemi o effetti indesiderati?

Scrivi un commento