Angoliocurve intervista doppia

ADV

Polvere, pulizie

Come promesso, a conclusione della campagna Angoliocurve,  abbiamo selezionato e intervistato le due mamme blogger che sono state maggiormente attive sui social network: Clara Marina e Sara Pavanello.

Tra tweet e Pin ci hanno raccontato come tra mariti, figli e poco tempo vivono le pulizie: un tema caldo che ha scatenato la fantasia di molte, tra cui Daniela Poggi, che ha condiviso una foto molto divertente ed esemplificativa del tema angoli o curve.

Ma ecco la nostra doppia intervista a Sara e a Clara:

1) Presentatevi in 140 caratteri:

CLARA: sono ex archeologa prestata per sempre al media planning. Ex scout, cerco di crescere nel migliore dei modi i miei figli Franz&Pao. Amo i vasi etruschi, i viaggi, le collane e le torte di mele.

SARA: ho 34 anni, un bambino di quasi quattro e un compagno da moltissimi anni!
Sono un’educatrice di asilo nido, una mamma e anche una casalinga ma non molto disperata. Ho una piccola vena creativa,
il pollice verdolino e amo il giardinaggio e riciclare. Adoro camminare, internet e la rete.

2) Presenta il tuo blog in 140 caratteri:

CLARA: Da mamma-blog si sta trasformando in travel&experience blog, ho un sacco di cose da raccontare
e lo sento molto più mio.

SARA: Il mio blog, Il nido di Ale,  è un piccolo blog, nato poco prima che nascesse Alessandro. Avevo sentito l’esigenza di raccontare il mio mondo fatto di creatività, di bambini, di giardini, di racconti e pensieri, di colori! Amo raccontare i miei esperimenti “ricicloni”, amo postare aneddoti, lo uso anche per sponsorizzare un po’ un rifugio per cani abbandonati delle mie zone, che aiuto tramite il volontariato.

3) Sei una mamma lavoratrice o casalinga? Gestisci da sola le pulizie di casa?

CLARA: Lavoro a tempo pieno e per forza la casa passa in secondo piano. Non mi posso permettere un aiuto esterno, quindi faccio il minimo ragionevole perché tutto sia in ordine (considerando che siamo fuori tutti e per tutta la giornata). Per fortuna mio marito (santo e insegnante) spesso interviene e fa lui: delego volentieri, non sono una perfezionista e mi va bene così.
Vorrei che i miei figli in futuro non si ricordino di me mentre stiro o pulisco per terra, ma mentre gioco o viaggio con loro.

SARA: Sono una mamma attualmente lavoratrice ma ancora per una settimana, tendenzialmente casalinga per forza di cose! Le pulizie in casa le faccio io, ma il mio compagno mi aiuta quando è a casa da lavoro! Spesso torno dalle commissioni del mattino e lo trovo ad esempio con l’aspirapolvere in mano! Quando lavoravo invece, una volta al mese facevo venire una signora a fare quei lavori grossi, come pulizia dei vetri, pulizie profonde delle stanze, che non riuscivo a fare da sola.

4) Il tuo segreto per gestire la tua vita “tra angoli e curve”?

 CLARA: In realtà non la gestisco, lascio che scorra, quindi direi che sono più un marinaio in mezzo al mare mosso con una buona capacità di guidare la sua barca. La mia regola numero uno è bagno e cucina puliti. Poi divisione maniche tra i panni assolutamente da stirare e quelli che – ehm – possono rimanere anche un po’ stropicciati.
Per il resto, ogni tanto spesa online, una passata di aspirapolvere quasi tutte le mattine e tanto tempo per e con i miei figli e mio marito. Mi perdonerete se non sono la casalinga dei vostri cuori!!!

SARA: Il mio segreto? In verità puo’ sembrare una scusa, ma è avere altre priorità rispetto all’avere la casa immacolata! Io chiudo molto spesso un occhio, preferisco avere la tavola immersa nella creatività che una casa minimal! Poi diciamocelo, con un bambino di quattro anni per casa, a volte di occhi bisogna chiuderne uno e socchiuderne un altro.

5) Clara sei stata particolarmente attiva Pinterest, mentre Sara ha utilizzato maggiormente Twitter.
Ci potete dire cosa vi piace in particolare di questi social network?

CLARA: Pinterest mi piace molto, lo trovo agile e intuitivo. Amo la fotografia e amo le collezioni. Trovo che sia un mezzo splendido per collezionare immagini in uno spazio sociale e infinito, dove condividere le proprie passioni. Io amo moltissimo le collane e Pinterest mi ha permesso di scoprirne in ogni angolo del mondo. Mi piace anche perché -dopo aver pinnato l’immagine- rimane il riferimento al sito web da cui proviene e a volte torno a vedere se i siti sono aggiornati per trovare altre creazioni.

SARA: mi piace la possibilità di scrivere pensieri diretti e di convogliare su questo social Network foto e post.

 

Scrivi un commento