Da 5 ottobre 2009 3 Commenti Leggi tutto →

Antonella Clerici: chiude “Tutti pazzi per la tele”

ADV

La notizia è arrivata pochissimi giorni fa ed è ormai una certezza: il programma condotto da Antonella Clerici, chiude i battenti dopo appena 2 puntate.  .

La decisione è avvenuta dopo i bassissimi ascolti registrati: appena 3 milioni 590 mila spettatori con il 14% di share. In un mio precedente post vi avevo presentato l’anteprima del nuovo programma che, giunto alla seconda edizione, si prospettava come un programma di successo. L’anno scorso lo show aveva dato ottimi risultati e per questo è stato riproposto ma il pubblico evidentemente non ha apprezzato.

Intanto gli analisti della Rai cercano di scoprire il motivo di questo ennesimo flop: forse il genere varietà è entrato in crisi? I dati parlano chiaro, la gente dimostra di apprezzare sempre più le fiction d’azione, meglio ancora se raccontano di mafia e se ci sono un gran numero di morti ammazzati.

È un dato che ci deve far riflettere. Il fatto che si preferisca questo genere di film ad un varietà leggero e divertente non è confortante. È importante che le famiglie, soprattutto quelle dove ci sono bambini, trascorrano le serate in compagnia di programmi che ispirano serenità ed entrano nel salotto di casa in punta di piedi con eleganza e simpatia.

Voi che ne pensate?

3 Comments on "Antonella Clerici: chiude “Tutti pazzi per la tele”"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Giuseppe scrive:

    La scelta errata di togliere la Clerici dalla conduzione de “La prova del Cuoco” ha prodotto il flop anche di” tutti Pazzi per la tele”. La Clerici oltre che piacere faceva divertire e appassionava il pubblico, promuoveva le Sue trasmissioni a pranzo e vinceva anche di sera. Se la Rai fosse un’azienda privata avrebbero fatto pagare i danni ai vertici che compiono queste sconsiderate scelte. (A favore di una leggera e penosa Isoardi)

  2. vivi scrive:

    anche io mio figlio di 7 anni(ovviamente non vedeva il programma fino alla fine ma si registrava),mia mamma mia suocera e altri lo guardavamo molto volentieri. Questo genere di programmi sono deliziosamente diveryenti e allegri alla fine della giornata per noi sono rigeneranti.Guardo anche programmi seri ma spesso prediligo cose che non ricordino icasini in cui siamo. FORZA ANTONELLA SIAMO CON TE!!!! PS La prova del cuoco senza Antonella non e’piu’ la stessa ci manchi Antonella.

  3. Silvia scrive:

    Beh io facevo parte dei 3 milioni e rotti di telespettatori. A me piaceva perche’ insieme al programma di Carlo Conti ” I migliori anni” mi riportava un po’ a rivivere le canzoni e le situazioni della mia infanzia e adolescenza.

Scrivi un commento