Argento proteinato per la cura del raffreddore

ADV

bambino che si soffia il naso Se siete alla ricerca di rimedi per i malanni di stagione come il raffreddore,  sarete certamente incappate nell’argento proteinato, di cui potreste aver sentito parlare da pediatra o amiche. Cosa è l’argento proteinato e quali sono i suoi utilizzi? Conosciamolo meglio e vediamo se è realmente efficace.

Che cosa è

L’argento proteinato, detto anche protargolo o argento metellinato, è un preparato a base di argento che si trova in farmacia in diverse concentrazioni.  Viene prescritto per le sue proprietà disinfettanti e viene utilizzato soprattutto in caso di congestioni nasali e in caso di otiti e problemi alle orecchie.

Quando e come di usa l’argento proteinato.

Date le proprietà antisettiche e antibatteriche, l’argento proteinato si utilizza per disinfettare le mucose nasali e le orecchie quando si è affetti da raffreddore. Dopo aver pulito il naso con i lavaggi nasali, si può utilizzare il protargolo nella concentrazione più adatta ai pazienti. Secondo l’Agenzia del farmaco  per l’utilizzo dell’argento proteinato è sempre consigliabile consultare il medico, anche se il prodotto è considerato da automedicazione. Vi conviene, quindi, attenervi a ciò che vi prescrive il pediatra sia per il dosaggio che per l’uso.

L’argento proteinato è veramente efficace?

Riguardo all’argento proteinato non ci sono pareri univoci. Se alcuni pediatri lo prescrivono, certi che possa essere un valido aiuto alla decongestione nasale, altri sostengono che, dato che la sua efficacia non è dimostrata scientificamente, non valga la pena utilizzarlo. Molti pediatri ritengono infatti che i lavaggi nasali siano sufficienti. Se provate a dare un’occhiata anche ai forum delle mamme  vi accorgerete che tutte parlano molto bene dei lavaggi, ma non accade lo stesso per l’argento proteinato. Molte mamme raccontano di aver visto un’iniziale miglioramento, che però non è durato a lungo. Chi di voi ha provato ad utilizzarlo come si è trovata? E’ davvero utile o secondo voi non vale la pena spendere soldi e sottomettere i bimbi a un’ulteriore tortura? Raccontateci le vostre esperienze!

Articoli consigliati

Scrivi un commento