Da 12 agosto 2009 2 Commenti Leggi tutto →

Articoli per bambini: consigli su come scegliere i passeggini trio

ADV

Prima che nasca il bambino bisogna pensare ad acquistare l’occorrente per portarlo a spasso una volta venuto al mondo e, di solito, per mamma è papà questa scelta non è così semplice come possa sembrare. Occorre, infatti, comperare la carrozzina, indispensabile soprattutto per i primi mesi, il passeggino, utile dai sei mesi circa e il seggiolino auto, obbligatorio per legge fin dalla nascita del bebè per gli spostamenti in macchina.

Acquistare separatamente questi accessori è possibile, ma non sempre si rivela una soluzione pratica in quanto si rischia di spendere molto e di non poter sfruttare al meglio i vari componenti. In alternativa, è possibile optare per i cosiddetti sistemi modulari o più comunemente chiamati “trio” che consentono, con un’unica spesa, di acquistare tutti e tre i prodotti insieme. In genere i vari componenti si fissano al telaio portante attraverso un apposito aggancio e si possono staccare per essere sfruttati al meglio. La navicella della carrozzina, per esempio, può essere utilizzata anche come “porte-enfant”.

Ma cosa dobbiamo valutare quando siamo in procinto di acquistarne uno?

Innanzitutto il telaio che è la struttura portante del sistema modulare, sulla quale sono montati le ruote, i freni e il manubrio, e che consente l’aggancio dei vari componenti (navicella, seggiolino auto e passeggino). Di solito, è in alluminio, per conferire più leggerezza e maggiore praticità per il trasporto.

Il gancio che consente di fissare al telaio la navicella, il passeggino o il seggiolino auto. Deve essere dotato di un blocco di sicurezza per evitare che i componenti si possano staccare improvvisamente.

Le ruote che a seconda del telaio, possono essere di vario tipo:
– grandi che sono indicate per attutire i sobbalzi sull’acciottolato e in presenza di dislivelli;
– piccole e piroettanti molto utili in città, in quanto consentono di cambiare velocemente direzione.
Tutte, comunque, possono essere spesse o sottili e devono essere dotate di sospensioni, per attutire gli eventuali sobbalzi.

I freni, a barra o indipendenti sulle singole ruote, devono essere facilmente raggiungibili dal piede di chi conduce la carrozzina, per attivarli con praticità, e devono poter bloccare le ruote in discesa. Alcuni modelli consentono di inserire i freni anche dal manubrio.

La capottina indispensabile per proteggere il piccolo dalla luce, dagli agenti atmosferici e dai rumori. Meglio optare per le navicelle che hanno la capottina in tessuto lavabile e impermeabile e staccabile, per poterla applicare anche al passeggino. L’apertura, in genere, è regolabile ed è possibile aggiungervi il telo parapioggia o la zanzariera.

Immagine:
eshop.vendutoshop.biz

2 Comments on "Articoli per bambini: consigli su come scegliere i passeggini trio"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Paola scrive:

    Ottimo consiglio Mammachefatica! Grazie…io personalmente l’ho fatto per entrambi i miei piccoli!

  2. Mammachefatica! scrive:

    Un consiglio spassionato: se potete farvi prestare i pezzi come “ovetto” e “carrozzina” è molto meglio poiché sono cose che si utilizzano per pochi mesi e poi vi restano sul groppone! Oppure acquistateli di seconda mano… Ciao !

Scrivi un commento