100 menu a misura di bambino dall'antipasto a dolce scritti dalle mamme blogger: scarica l'e-book!
Ecco cosa può ​accadere​ durante un pomeriggio trascorso a preparare cake pops di biscotti insieme a 2 bambine.
Da 8 dicembre 2009 0 commenti Leggi tutto →

Attività per bambini: disegnare e dipingere

Tutti i bambini amano disegnare fin da piccoli e quale migliore occasione se non approfittare delle vacanze natalizie per trascorrere un po’ di tempo con loro! Dipingere e disegnare è un ottimo mezzo di espressione per il bambino basta mettergli a disposizione tanti colori e fogli di carta, utilizzandone di diversi tipi come ritagli di giornale, carta da parati, fogli per stampanti, cartoncino o carta da disegno per stimolare in loro la fantasia e la voglia di divertirsi.

Disegnando, di solito il bambino si sporca e dunque sarà necessario coprirlo con un grembiule impermeabile, proteggendo il pavimento con dei giornali o con un telo di plastica e una volta terminati esporre i suoi disegni e i “dipinti” in giro per la casa, così da farlo sentire orgoglioso e invogliarlo a continuare.

Gli oggetti da utilizzare per disegnare sono tanti dai colori non tossici e pastelli, pennelli di varie misure, patate, barattoli di vernice, cavalletti per dipingere, lavagne cancellabili, grembiulini, fogli di carta di varie misure, stoffe, lavagna e gessi, cartone e album da disegno. Vediamo insieme in che modo possiamo utilizzare la creatività dei nostri bambini.

Dipingere
Assicurarsi che la vernice sia atossica e mettere a disposizione del bambino diversi colori. Per ridurre il rischio che si rovesci, sistemare i vasetti in un contenitore oppure usare barattoli stabili e con il bordo non troppo alto. La maggior parte dei dipinti di un bambino di circa 2 anni, non sarà altro che un esperimento di forme astratte, non bisogna criticare mai i suoi sforzi ma guardarli con interesse e gratificarlo per ciò che ha realizzato. A partire dai 3 anni, dovrebbe essere capace di copiare semplici forme, alcune lettere e dipingere immagini stilizzate. I pennelli grossi sono più adatti per bambini piccoli, ma man mano che crescono quelli più sottili daranno loro più soddisfazione.

Disegnare con le dita
L’uso delle mani per dipingere su carta o altre superfici è un’esperienza visiva, fisica e tattile per il bambino. Se è tanto piccolo, sarà bene fargli notare i diversi effetti che può ottenere usando le sue dita, il dorso o il palmo delle mani. Potete fingere che la mano del bambino sia un aeroplanino che atterra sul mare dipinto di blu. Oppure contare le sue dita mentre le intingete una per volta nella vernice.

Disegnare con i piedi
Dopo aver ricoperto il pavimento con un giornale o un telo di plastica, spargere qualche foglio di carta bianco e versateci sopra un po’ di vernice. Scegliere il colore insieme al piccolo e poi dirgli di camminarci sopra per ottenere diversi effetti tenendolo per mano per non farlo scivolare.

Dipingere a soffio
Coprire tutte le superfici circostanti con dei fogli di giornale. Tagliare una cannuccia a metà e versare qualche goccia di vernice su un pezzo di carta bianco. Fare scegliere il colore che più preferisce, in modo che possa imparare i nomi dei colori e aiutarlo a soffiare sulla vernice da diverse angolazioni. Quando avrà finito di soffiare un colore, aggiungerne un altro sempre a sua scelta.

Dipingere a schizzo
Versare un po’ di vernice su un pezzo di carta o un cartoncino e lasciare che il bambino si sbizzarrisca con gli schizzi.

Disegni a orma
Oggetti come pettini, rocchetti di cotone, spicchi di patata e tubetti di cartone oppure pietre e foglie possono essere usati per creare disegni dalle mille forme. Versare alcune gocce di vernice su una superficie levigata e lasciare che il bambino ci passi sopra con un pettine o uno spicchio di patata per ottenere un disegno. Usare tutti gli altri oggetti in modo sempre diverso per imprimere la loro forma sulla carta.

Ora ecco la ricetta della vernice per le dita fatta in casa
Sciogliere 225 g di amido di mais in una teglia con un po’ di acqua fredda. Aggiungere 900 ml di acqua bollente. Scaldare e mescolare continuamente fino a quando non sarà denso. Togliere il composto da fuoco e scioglierci dentro 40 g di puro sapone bianco in scaglie o in polvere. Versare il composto in diversi contenitori, lasciare raffreddare e aggiungere colori a tempera, acquerelli o coloranti alimentari. In alternativa, è possibile rendere densi colori liquidi con farina, sale o cereali tritati, a seconda del colore e della densità che si vuole ottenere.

Immagini:
images.com by ImageZoo
images.com by Image Source
images.com by Bruce Stromberg
larkworthy.com
zionlutheranecec.org

Scrivi un commento