Attraversamenti multipli a Roma

ADV

attraversamenti_multipli

Il festival Attraversamenti Multipli giunge alla sua sedicesima edizione.

Una manifestazione multidisciplinare che si interroga sulle relazioni tra i linguaggi contemporanei e il presente. Che promuove e fa incontrare diverse arti. Utilizza location inconsuete. E anche quest’anno rivolge un’attenzione particolare agli spettatori più piccoli.
Il meticciato è la parola e il concetto intorno a cui ruota Attraversamenti Multipli 2016.
nani-rossi-_4

Sezione Bambini

Domenica 23 ottobre 2016 la giornata sarà interamente dedicata all’infanzia, ai bambini e ai ragazzi con un programma pensato tutto per loro tra circo contemporaneo e danza.
Due gli spettacoli in cartellone che vi segnaliamo. Tutti ad ingresso gratuito che si trovano in Largo Spartaco – Roma.

Nani Rossi Show – ore 16.30

Per tutta la durata dello spettacolo sarete rapiti dalle evoluzioni tecniche e dalla comicità di Rodrigo e Josephina.

Tutto è possibile quando i Nanirossi arrivano, capaci di rompere la barriera tra artista e pubblico sapranno coinvolgervi con la loro semplicità e delicatezza e stupirvi con le loro evoluzioni acrobatiche.

Nanirossi show regala emozioni e risate a chiunque si lasci trasportare nel fantastico mondo di questi due piccoli-grandi artisti.

I Nanirossi sono Elena Fresch e Matteo Mazzei, entrambi diplomati come artisti di circo contemporaneo presso la Scuola di Cirko di Torino.

nani-rossi-_2

Clown – ore 17.30

C’è una sedia al centro dello spazio e una marionetta.
Questa è l’immagine che accoglie gli spettatori. Un fantoccio ribelle e insolente che attraverso i suoi gesti nervosi denuncia una determinata insofferenza ai fili. E’ una marionetta cosciente, pervasa da un’incredibile vitalità, incapace di stare ingabbiata, è sfrontata e grottesca e all’improvviso, indossato un tutù e un naso rosso, si libera dalle costrizioni e si trasforma in un clown danzante. Da questo momento in poi assistiamo ad una esplosione di sentimenti e sensazioni contrastanti, la marionetta prende vita, è inseguita da un palloncino, rosso come il suo naso. Un clown la guarda scettico, la insegue e la corteggia. E cerca la complicità del pubblico per smuoverla e portarla a sé.

Compagnia Giovanna Velardi

clown-1_giovanna-velardi

Il focus del festival

Alessandra Ferraro e Pako Graziani, direttori artistici del festival, così raccontano Attraversamenti Multipli:

In questa sedicesima e edizione, abbiamo scelto di rafforzare la natura meticcia e multisfaccettata del festival e di continuare a dare cittadinanza a diverse pratiche delle arti sceniche contemporanee. Ospitiamo ensemble di artisti che attraverso forme, estetiche e sperimentazioni diverse incalzano le emergenze del presente. Spettacoli e performance che si confrontano con il nostro presente e con i “temi” e le contraddizioni che lo attraversano.

Il meticciato nell’ arte (e nella vita) agisce riorganizzando gli spazi di azione, facendo emergere nuove pratiche di cooperazione, nuove espressioni culturali transnazionali e translocali: e tutte queste nuove forme richiedono ed evocano nuove prospettive e nuovi immaginari culturali.

clown-2_giovanna-velardi

La prospettiva del meticciato apre la strada alla riflessione sugli “interstizi”, sui punti di contatto, sui punti di vista multipli.

La prospettiva del meticciato ci propone di attraversare i confini. Il carattere di “attraversabilità “ che sarebbe proprio dello spazio contemporaneo si dissolve.

Di fronte alla proliferazione di frontiere fisiche e virtuali, di check point e di sistemi di sicurezza.
Si scontra con i drammi di chi deve mettere il proprio corpo in gioco per cercare di superare un confine. I confini sono tutt’intorno a noi. Sono confini geografici, astratti e reali.
Il sogno di uno spazio totalmente attraversabile, senza confini oggi è un utopia.

Ma pensiamo che l’arte abbia anche il compito di aprire varchi, delineare scenari futuri, superare frontiere, generare e coltivare utopie… con lo sguardo rivolto all’ orizzonte…

attraversamenti_multipli2016

Il programma

L’ edizione 2016 di Attraversamenti Multipli si sviluppa attraverso 8 giorni di eventi artistici dal 20 al 30 ottobre in 4 location diverse coinvolge 22 ensemble di artisti della scena contemporanea nazionale. Spazia dal teatro alla danza, dalle performance ai fumetti, dalla musica alla street art.

Clicca qui per conoscere il programma 

 

 

 

Scrivi un commento