Bambini: come educarli a mangiare sano

ADV

Quello del  rapporto tra bambini e cibo è un argomento che sta molto a cuore alle mamme ( e nonne). Fin dallo svezzamento ci si confronta su quanto i bimbi mangino, su ciò che amano alla follia e ciò che invece proprio non apprezzano. C’è chi si preoccupa perchè il proprio bambino non ne vuole sapere di mangiare frutta e verdura, chi deve inventarsi mille modi per trasformare una fettina di carne.

E’ una fatica tentare di rendere il più vario possibile il menù dei nostri figli, ma è molto importante che imparino a mangiare un po’ di tutto, perchè una dieta equilibrata permette di crescere bene. Se si impara da piccoli ad avere un buon rapporto col cibo, si acquista in salute e in benessere fisico.

Un valido aiuto a capire cosa è meglio proporre non solo ai nostri figli, ma a tutti i componenti della famiglia per poter condurre una vita sana si può trovare su Piccolini.tv.

Francesca, una nutrizionista che è anche mamma di due bambini, con i suoi video vi illustrerà le proprietà degli alimenti, vi consiglierà su come avere un corretto approccio col cibo e come trasmetterlo ai figli educando tutta la famiglia ad un regime alimentare sano e gustoso.

Provate a dare un’occhiata ai suoi video, si parla di dieta mediterranea, dell’importanza di frutta e verdura e dei cereali.

E’ su questi che vorrei soffermarmi. I cereali, come dice Francesca, sono molto importanti nella dieta quotidiana, soprattutto se sono integrali, ricchi perciò di fibra e utili a mantenere pulito il nostro corpo.

Nella mia esperienza di mamma, ho imparato a offrire ai miei figli prodotti ricavati da cereali integrali: basta cominciare ad introdurre negli impasti di pane, pizza e torte un po’ di farina integrale e si abitueranno al gusto più deciso.

Oltre alla grande varietà di farine integrali, in casa mia non mancano mai, soprattutto d’estate, i semi di farro, orzo e grano kamut, con i quali si possono cucinare ottime zuppe (unendoli a legumi come le lenticchie, ad esempio) o delle insalate che possono sostituire il primo piatto.

Una delle zuppe che va per la maggiore è proprio quella di farro e pesto: sciacquate il farro e mettetelo in una pentola con almeno tre dita d’acqua a coprirlo. Portate a bollore e aggiungete il sale. Fate cuocere per almeno 20 minuti, scolate e condite con un buon pesto (potete farlo voi in estate, con il basilico dell’orto sul balcone, ma in commercio ce ne sono di ottimi!), aggiungendo magari qualche pomodorino. Essendo un’insalata che è ottima mangiata fredda, potete cuocerne in abbondanza, così per un paio di pranzi siete a posto…

E per la colazione? Provate a realizzare con i vostri bambini delle barrette di cereali seguendo le istruzioni di Natalia e delle sua piccole aiutanti!

Buon appetito e alla prossima.

Questo post è stato offerto da Piccolini.tv

fonte:
thenutritionpost.com
invacanzadaunavita-housewife.blogspot.com

6 Comments on "Bambini: come educarli a mangiare sano"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. anna scrive:

    Daccordissimo nell’educazione alimentare da piccolini, sono mamma di due ragazzi adolescenti che non dimostrano di gradire alimenti integrali e cereali poichè non abituati a mangiarli.

  2. Alessia scrive:

    difficile riuscire ad educarli in questo senso, anch’io ne ho due e ognuno reagisce in modo diverso anche se l’educazione è la stessa, ma io continuo a provarci!

  3. Paola scrive:

    io ho due bambini e due situazioni diverse! IL più grande mangia ed assaggia di tutto, frutta e verdura comprese! La più piccola vivrebbe solo di dolci, biscotti e CIOCCOLATA!!! Arghhhh!!!
    La colazione del più grande solitamente è a base di cereali e latte freddo.
    Interessante la ricetta… proverò a farla, di solito le zuppe di legumi o verdura le frullo dopo averle cotte e le propongo con un po’ di pasta e crostini di pane, ne sono golosissimi… ma attenzione! Ogni volta devo chiamarle con un nome diverso e molto spesso ci divertiamo a scegliere il nome tutti insieme! … che tocca fa’! 🙂

  4. monica scrive:

    mia figlia, 2 anni e mezzo, non mangia zucchero (biscotti, nutella e dolci) mangia con poco sale, ma molta frutta e verdura e spremute, cerco di farla mangiare sano, e non avendo mai assaggiato i dolci non li cerca e non gli piacciono… peccato che tra qualche mese con l’inserimento alla materna sarà complicato…

Scrivi un commento