Da 9 giugno 2009 2 Commenti Leggi tutto →

Bambini e animali in vacanza

ADV

Le vacanze con i bambini – se ne avete lo sapete bene, se siete in attesa lo scoprirete presto – non sono esattamente delle vacanze – almeno non quello che intendevate generalmente per vacanze, prima di avere dei figli – tranne forse nei casi in cui ci si possa permettere una tata, domestica o governante per un buon numero di ore al giorno: la sveglia infatti è in genere sempre presto, e se si fanno vacanze in un appartamento le attività domestiche da sbrigare con dei bambini non finiscono mai; con i figli si trascorre poi naturalmente la maggior parte del tempo, accompagnandoli in spiaggia o a fare delle passeggiate, senza mai perderli di vista, per lo meno finché sono piccoli; anche leggere un buon libro diventa quindi un lusso, di cui godere durante il sonno pomeridiano dei bambini, oppure la sera, dopo averli messi a dormire. La situazione può complicarsi ulteriormente se, oltre ai bambini, dovete anche occuparvi dei vostri animali domestici, portandoli con voi, o trovando una sistemazione adatta per loro.

Cosa fare perché la vacanza sia davvero una vacanza nel senso etimologico del termine, vuota, libera? E come conciliare le nostre esigenze con quelle di bambini di età diverse, ed eventualmente anche di animali domestici? Lascerei a voi la parola, perché io una soluzione ideale non l’ho ancora trovata. Ma con i figli si impara a procedere così, per tentativi ed errori, con progressivi aggiustamenti per correggere il tiro, laddove ci si rende conto che si sta sbagliando.

Un consiglio che sembrerà banale, ma non è sempre scontato, che vi vorrei dare, è quello di non riempire le vostre giornate e quelle dei vostri figli di appuntamenti o di attività da svolgere. Godiamoci il lusso di poterci annoiare, di non sapere cosa fare, di poter prendere decisioni al momento, sui due piedi. Assaporiamo il piacere di una pausa vera, rispetto alla nostra vita di tutti i giorni, senza vincoli di orario, nel relax e nella massima libertà. E poi, semplifichiamoci la vita il più possibile, dato che già di per sè è sufficientemente complicata: se ci interessa andare in spiaggia, cerchiamo una casa o un campeggio vicini al mare; se ci interessa camminare in montagna, cerchiamo una località in prossimità di percorsi semplici, che anche i bambini possano fare. Tutto questo ovviamente va valutato in relazione al budget che abbiamo, di questi tempi, purtroppo, sempre più magro per molti.

Per quanto riguarda gli animali domestici, occorrerà trovare per tempo una sistemazione per loro. Se intendete portarli con voi, la soluzione migliore probabilmente è cercare un appartamento in affitto. Ma anche in Italia esistono ormai numerosi campeggi e hotel, bed and breakfast, agriturismi e residence che accettano anche i nostri amici a quattro zampe. Se invece preferite muovervi senza di loro, cercate, se possibile, di affidarli a parenti o conoscenti. Se scegliete una pensione per cani e gatti, accertatevi che gli animali siano trattati nel migliore dei modi. E non dimenticate che esistono siti dove potete trovare persone che, presso il loro domicilio, ospitano cani e gatti a pagamento, oppure banche del tempo, dove potete ottenere lo stesso servizio gratis, in cambio di un altro servizio che potete offrire a parità di ore.

Le vacanze che forse più di tutte possono conciliare le esigenze di adulti, bambini di diverse età, e animali sono quelle in camper, di cui abbiamo parlato. Sono sicuramente economiche, divertenti per tutti, e danno la possibilità di girare, stare a contatto con la natura e vedere molti posti con una libertà che non si può avere in altro modo. Peccato che occorra avere la possibilità di investire una grossa cifra nell’acquisto del veicolo, e nella sua manutenzione.

Tra le possibili mete in Italia le terme di Comano, ai piedi delle Dolomiti del Brenta, mi sembrano una località accogliente, sia per i bambini, che per gli animali domestici. Offrono vacanze formato famiglia, e soggiorni per i cani e i loro padroni, dove gli animali sono i protagonisti. Gli antichi Romani avevano ragione, quando parlavano di salus per aquam: davvero a contatto con l’acqua la nostra salute si conserva e si rinvigorisce.

Ma sono certa che conoscete numerosi posti dove trascorrere una vacanza rilassante con i bambini ed eventualmente gli animali. Ci volete raccontare quali sono le vostre mete preferite?

Immagini:

larchhof.com

jatomedia.it

2 Comments on "Bambini e animali in vacanza"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. silverio scotti scrive:

    Sono arrivati i charter e le lezioni di vela con il migliore amico dell’uomo.
    E’ Iniziata una nuova stagione per i migliori amici dell’uomo, i cuccioli a quattro zampe potranno salire nuovamente a bordo delle barche a vela.
    Dall’esperienza di Silverio Scotti, classe ‘77, nasce un nuovo modo di andare in vacanza con i propri amici cani. Dopo anni di navigazione per l’Italia anche in solitaria con il fidato Strallo, il cane italiano record per miglia navigate nel 2007, Silverio Scotti ha deciso di far scoprire il mondo della vela a tutti i cani appassionati di mare.
    Le uscite fanno base a Ponza, Circeo, e dal Porto turistico di Roma per uscite quotidiane, per il fine settimana o per l’intera settimana; su richiesta si salpa anche in Sicilia, Toscana e Sardegna.
    Educazione e rispetto dell’ambiente, i valori portanti durante le uscite, i Clienti sono invitati a portare i sacchettini per il cane e a ridurre l’uso di plastiche.
    A bordo i migliori amici dell’uomo riceveranno subito una ciotola d’acqua, ed un pesce sfilettato. I tragitti non saranno mai lunghi per permettere al cucciolo di avere dei break. I cani saranno sempre accompagnati dal tender a terra ogni volta che ne sentiranno il bisogno.
    Con l’occasione mini-lezioni di vela per i padroni. E a terra, degustazioni dei prodotti tipici locali, sempre bordo mare e accompagnati dal proprio miglior amico.

    Come e perché è nato dogsonboard. L’estate, si sa, è sempre stata, si sa, è per gli animali, il periodo più critico e a rischio di abbandono. In Italia, vigono divieti di accesso ai cani ovunque. E chi vive con fido d’estate più che d’inverno ha problemi ad organizzare una vacanza insieme.
    Sono quasi inesistenti le spiagge libere che prevedono uno spazio attrezzato e riservato a fido. Ed ancora esigui, anche se in aumento, gli stabilimenti privati che accettano cani.
    I divieti per fido in spiaggia vanno, in genere, dalle 9,00 alle 19,00 ed i padroni in vacanza non sanno più come tenere il proprio cane. Non solo, se dovesse scegliere di tenerlo in una pensione per cani, i costi sono salati anche 60 euro al giorno!
    Lo scorso anno, dal 1/o giugno al 30 settembre del 2008, gli abbandoni sono stati 14.000, anche se in calo rispetto ai 17.000-18.000 di due anni fa. (dati Aidaa).
    Proprio per contrastare questo terribile trend, è nata l’idea di Dogsonboard, il primo charter in barca a vela in Italia dedicato a cani e padroni.

    Per ulteriori informazioni prenotazioni e materiale fotografico in alta risoluzione: Silverio Scotti 339 36 30232 oppure 338 7408884
    silverio@aslowtravel.com dogsonboard@gmail.com
    http://www.aslowtravel.com http://www.soloavela.blogspot.com http://www.dogsonboard.blogspot.com facebook: dogsonboard

    • raffaella renasco scrive:

      Ho chiamato Silverio Scotti, non lavora più per loro da quanto ho capito si è dato alla ristorazione! Ma è caduta la linea e non mi ha più richiamata.

      Dogsonboard ora ha un nuovo sito: http://www.dogsonboard.org

      Da quanto vedo ora organizzano le escurzioni che dellebarche fantastiche!! E ben attrezzate per i nostri amici a 4 zampe!

Scrivi un commento