Bambini e l’estate: 7 consigli, suggeriti dagli esperti

ADV

Per l’estate siamo pronti e chi ha bambini piccoli già si arma di qualche accortezza in più per affrontare con sicurezza e serenità la bella stagione. E a proposito dell’estate ecco alcune regole redatte dai pediatri della Fimp (Federazione italiana medici pediatri) per garantire tranquillità ai genitori e sicurezza ai bambini che passano il tempo libero all’aria aperta.

1 –Protezione continua e costante al sole: creme e lozioni solari vanno applicate di frequente con fattore di protezione superiore a 15. Applicateli ogni due ore, evitando l’esposizione al sole tra le 11 e le 16.

2 – Quando i bambini giocano all’aperto e fa molto caldo è importante che bevano molto per una giusta idratazione e se si sta in movimento per più di  un’ora sono consigliate bevande con zuccheri e sali minerali, soprattutto se il clima è molto umido.

3 -L’estate scatena gli insetti, soprattutto le zanzare, ma non mancano api, zecche e acari. Evitate luoghi con ristagno d’acqua, posto ideale per larve ed insetti. Usate repellenti  adatti alla loro età.

4- Quando fa caldo acqua, piscina, mare e i giochi d’acqua sono una grande attrazione: sorvegliate i bambini anche  se sono immersi nell’acqua bassa. Per i bambini che portano il pannolino l’ambiente umido favorisce la diffusione di germi soprattutto nell’acqua delle piscine. Meglio evitare ai piccolissimi l’uso di piscine comuni, ed eseguire una buona disinfezione per le piscine domestiche che dopo l’uso, se la grandezza lo consente, per sicurezza meglio svuotare.

5 –D’estate sono frequenti otiti per il ristagno d’acqua nell’orecchio che crea un habitat ideale per i germi. Verificate che i bambini si asciughino le orecchie, evitate l’uso di bastoncini cotonati e, se si frequentano piscine o giochi acquatici, utile qualche goccia di vasellina all’imbocco del condotto prima di immergersi, o dopo il bagno la detersione con una soluzione di acqua e aceto.

6 -Anche la vacanza può scatenare la noia. Coinvolgete i bambini in attività che li entusiasmino e tenete a portata di mano materiali per allestire attività creative (cartone, colori, forbici) o libri da leggere quando il tempo non permette di uscire.

7 – Il caldo e le alte temperature facilitano infezioni alimentari. Lavarsi bene le mani prima di toccare gli alimenti è buona norma igienica. Carne, pesce e uova vanno preparati separatamente e su piani d’appoggio diversi, poi disinfettate con soluzioni clorate. Evitate carni poco cotte o alimenti preparati in anticipo e conservati in frigorifero insieme ad alimenti crudi.

Fonte: Asca

Scrivi un commento