Bambini e pericoli: attenzione e prevenzione!

ADV

Oggi nel proporre alla vostra attenzione un argomento di indiscutibile importanza come la sicurezza dei bambini lo introduciamo con un episodio che suscita giustificate critiche e perplessità: una giovane mamma scala la montagna con la figlia di appena due anni! Ma è matta vi chiederete?

Mi è capitato di vedere sciatori esperti che portavano figli piccolissimi sulle piste appesi al marsupio e questo già da’ ansia ma scalare una montagna con una piccola al seguito anche se opportunamente imbragata è troppo!

Ma Menna Pritchard giovane mamma gallese di  26 anni non si da pena per il rischio perché è solita portare durante le sue arrampicate sulla roccia la figlia di due anni, imbragata sulla sua schiena, tuttavia senza casco e protezioni.

Certo i pericoli non mancano neppure quando le nostre attenzioni sono al massimo, con i bambini piccoli il rischio che si facciano male è davvero dovunque, e nel contesto di questo argomento vi segnaliamo un incontro a Verona, Venerdì 3 febbraio all’Auditorium della Gran Guardia su come proteggere la salute e l’incolumità dei bambini.

Un incontro che affronterà problematiche legate al primo soccorso, alla prevenzione di incidenti e traumi e all’uso (e abuso) di farmaci in età pediatrica. Esperti  chiariranno aspetti importanti sullla prevenzione ed il primo soccorso da parte degli adulti.

La dottoressa Monica Lavarini, ideatrice del progetto sottolinea caldamente

“I bambini hanno diritto a essere protetti perché soggetti indifesi e fragili e perché rappresentano il nostro futuro. La loro salute è nelle mani degli adulti che devono sapere come salvaguardarla e come gestire le situazioni critiche in caso di emergenza,la comunità tutta è responsabile per il primo soccorso che può salvare una vita: serve consapevolezza e preparazione”.

Quindi è fondamentale e doveroso da parte nostra fare attenzione a che non siano esposti a rischi ed imparare le regole di base del primo soccorso.

Fonte:
ultimenotizieflash.com

Immagini:
allvoices.com
extremos.com.br

Scrivi un commento