Bambini in bicicletta: il rimorchio passeggino

ADV

 

 

rimorchio per bici e passeggino chariot

 

Non sono poche le famiglie super sportive che affrontano viaggi di più giorni in bicicletta anche con i propri figli e che li abituano a stare a contatto con la natura, pedalando, camminando e magari dormendo in tenda. Un genere di vacanza che fino a qualche anno fa potevamo pensare legata solo alle famiglie dei paesi nordici, ora sta prendendo piede anche in Italia. Se prima era piuttosto difficile vedere mamme e papà con bimbi negli zaini in giro per rifugi di montagna o allegre famigliole che sfrecciavano in bicicletta che non avessero capelli biondissimi e un accento straniero, ora la situazione è cambiata. Quanti blog si trovano in rete di mamme e papà appassionati di bicicletta che programmano viaggi in giro per l’Europa con figli al seguito!

In questo caso se i bimbi sono ancora piccoli e quindi non in grado di sostenere lunghi tragitti in bici, bisogna pensare all’acquisto di un rimorchio. Nel post precedente abbiamo visto quali caratteristiche deve avere e sappiamo che esiste anche in commercio un tipo di rimorchio che rende la vita e la vacanza facili a mamma e papà, ovvero il carrellino che, una volta staccato dalla bici, si trasforma in passeggino.

Il rimorchio in questione, infatti, è dotato di accessori tali da permettergli di diventare in un attimo un passeggino. Durante i vostri viaggi lo tenete agganciato alla bici. Una volta arrivati a destinazione, potete sganciarlo e inserire le ruote. In questo caso per molti modelli potete scegliere tra un’unica ruota grossa o due piroettanti. Il rimorchio sarà inoltre dotato di maniglione con freni per poterlo spingere come un passeggino.

L’azienda canadese Chariot è all’avanguardia nella produzione di carrelli per il trasporto dei bambini. Un’altra cosa rispetto ai passeggini che conosciamo, certo, ma una interessante via di mezzo,  ideale per le mamme ultra sportive. Il rimorchio Chariot, infatti, è dotato di ben cinque  kit grazie ai quali si può adattare ad altrettanti attività:

  • kit da passeggio: due rotelline piroettanti
  • kit da jogging (o roller): una sola ruota grossa centrale
  • kit da bici: una barra con un gancio
  • kit da trekking: due barre e un’imbragatura
  • kit da sci di fondo: due piccoli sci da fondo e due barre con cintura per trainarlo
Il costo, ovviamente, non è esiguo. Soprattutto se acquisterete tutti gli optionals. Pare, però, che sia molto facile rivenderlo quando i vostri figli saranno più grandi. Che ne dite, siete sportivi abbastanza?

 

 

Fonte:

bizibidaia.net

strollers-strollers.com

emercedesbenz.com

Scrivi un commento