Bambini in viaggio: altri giochi da fare insieme

ADV

Con l’Epifania le feste si concludono. Tra poco si prepareranno i bagagli e ci si metterà nuovamente in viaggio. Come vi avevamo promesso, torniamo  a parlare di nuovo di giochi da fare insieme per rendere la permanenza in auto meno pesante e noiosa. Ecco qualche gioco che non richiede troppo materiale, ma solo un po’ di fantasia e di voglia di far lavorare il cervello…Cominciamo con qualcosa per i più piccoli: un gioco d’osservazione. L’arbitro  decide l’oggetto che bisogna trovare: una macchina di un certo colore, un cartello stradale, un albero, una casa con delle caratteristiche particolari, una stalla, un palo della luce, ad esempio. Al via dell’arbitro i bimbi guarderanno fuori dal finestrino. Chi avrà adocchiato per primo l’oggetto definito, dovrà fare un verso stabilito (un beep, un verso di un animale) e gli verrà attribuito un punteggio. Vincerà la gara chi raggiungerà per primo il numero stabilito dall’arbitro.

Altro gioco di osservazione per i piccoli: si stabilisce ciò che si deve trovare, insieme  al lasso di tempo a disposizione. Una macchina rossa e dieci minuti, ad esempio. Vincerà chi avrà trovato più oggetti nel tempo a disposizione.

Un gioco con le parole che i si può fare anche in treno o in aereo. Il primo che parte comincia con una parola, a turno gli altri devono trovarne altre. Seguendo quale regola? Le parole devono iniziare con le ultime due cifre di quella precente. Ad esempio: luNA – Nave -VEla. Non si possono ripetere le parole già dette e chi non riesce a trovarne altre (il tempo è limitato: potete contare fino a dieci o fino a quindici e poi dare lo stop) verrà eliminato. Vincerà chi sarà rimasto e avrà il privilegio di essere il primo a dire la parola.

Altro gioco con le parole, facile e conosciuto da molti è quello di E’ arrivato un bastimento carico di….. come si gioca?  L’arbitro decide la lettera e a turno si deve dire la parola che inizia con la lettera. Si hanno pochi secondi a disposizione. Non si possono ripetere le stesse parole e chi non riesce a trovarle perde.

E voi quali espedienti usate per passare senza troppo strepiti e lamenti le vostre ore in macchina? Mi raccomando, però, non cedete ai capricci dei vostri bimbi e teneteli legati al seggiolino!!

Fonte:

activities.downstream-parenting.com

Postato in: Bebé a bordo

Scrivi un commento