L’ora della nanna durante le vacanze di Natale

ADV

Nanna in vacanza

Eppure secondo una ricerca della London University College sono proprio i più piccoli a non dover subire cambiamenti alle loro routine del sonno.

I bambini dovrebbero andare a letto sempre alla stessa ora. Sia in estate che in inverno. Sia quando vanno a scuola che quando sono in vacanza. Nessuna differenza. Secondo questo studio che ha analizzato oltre 11 mila bambini inglesi, suddivisi per gruppi in base alla loro età: 3, 5, 7 anni, la mancanza di regolarità nel sonno influenza negativamente le capacità mentali di acquisizione e memorizzazione dei contenuti.

– See more at: http://www.blogmamma.it/i-bambini-piu-intelligenti-vanno-a-letto-presto/#sthash.YxK2LIwy.dpuf

I bambini devono andare a nanna presto.

Anche durante le vacanze di Natale. Dormire fa bene ai più piccoli ma soprattutto ai neonati. Mantenere le routine del sonno durante la tenera età, non sottoporre i piccini a bruschi cambiamenti nei ritmi sonno – veglia aiuta a sviluppare le loro capacità mentali.

La ricerca scientifica

Nei mesi scorsi vi abbiamo citato una ricerca della London University College che ha stabilito come siano proprio i bambini più piccoli a non dover subire cambiamenti alle loro routine del sonno.

Secondo questo studio che ha analizzato oltre 11 mila bambini inglesi, suddivisi per gruppi in base alla loro età: 3, 5, 7 anni, la mancanza di regolarità nel sonno influenza negativamente le capacità mentali di acquisizione e memorizzazione dei contenuti.

I bambini dovrebbero andare a letto sempre alla stessa ora.

Sia in estate che in inverno. Sia quando vanno a scuola che quando sono in vacanza. Nessuna differenza. Quindi in questi giorni di festa, quando anche i più piccini sono coinvolti nelle cene e nella vita sociale più intensa delle famiglie cercate il più possibile di mantenere gli stessi orari e gli stessi rituali della nanna.

La pennichella

Eppure secondo una ricerca della London University College sono proprio i più piccoli a non dover subire cambiamenti alle loro routine del sonno.

I bambini dovrebbero andare a letto sempre alla stessa ora. Sia in estate che in inverno. Sia quando vanno a scuola che quando sono in vacanza. Nessuna differenza. Secondo questo studio che ha analizzato oltre 11 mila bambini inglesi, suddivisi per gruppi in base alla loro età: 3, 5, 7 anni, la mancanza di regolarità nel sonno influenza negativamente le capacità mentali di acquisizione e memorizzazione dei contenuti.

– See more at: http://www.blogmamma.it/i-bambini-piu-intelligenti-vanno-a-letto-presto/#sthash.YxK2LIwy.dpuf

E se proprio i bimbi tiran tardi fateli dormire il pomeriggio. Il riposino non solo li tranquillizza, ma contribuisce allo sviluppo delle loro capacità di memoria e concentrazione.

Dormire potenzia le capacità celebrali dei bambini. Durante il sonno i ricordi vengono “archiviati” in maniera tale che il cervello possa avervi accesso e ritrovarli facilmente. Il corpo si riposa e la mente lavora.

 

Eppure secondo una ricerca della London University College sono proprio i più piccoli a non dover subire cambiamenti alle loro routine del sonno.

I bambini dovrebbero andare a letto sempre alla stessa ora. Sia in estate che in inverno. Sia quando vanno a scuola che quando sono in vacanza. Nessuna differenza. Secondo questo studio che ha analizzato oltre 11 mila bambini inglesi, suddivisi per gruppi in base alla loro età: 3, 5, 7 anni, la mancanza di regolarità nel sonno influenza negativamente le capacità mentali di acquisizione e memorizzazione dei contenuti.

– See more at: http://www.blogmamma.it/i-bambini-piu-intelligenti-vanno-a-letto-presto/#sthash.YxK2LIwy.dpuf

Articoli consigliati

Scrivi un commento