Battesimo: come organizzare il ricevimento

ADV

battesimo torta per la festa

Tra tutte le cerimonie,  il Battesimo è quella che più si presta all’organizzazione fai da te. Se siete desiderosi di festeggiare con parenti e amici questo evento così importante e gioioso con una spesa contenuta, se volete che i vostri ospiti passino qualche ora piacevole e possano tornare a casa con un bel ricordo della cerimonia, allora partite per tempo e cominciate ad organizzarvi.

Non sapete come fare? Niente paura, ci pensiamo noi a darvi qualche indicazione.

Innanzitutto, decidete quando e dove desiderate battezzare il vostro bambino e con largo anticipo chiamate il parroco della parrocchia. Una volta stabilita la data, scegliete il luogo del ricevimento.

Battesimo: la scelta della location e gli addobbi

Se avete pochi invitati e una casa sufficientemente grande, potete anche decidere di ricevere lì gli ospiti. Nella bella stagione sarà facile sfruttare gli eventuali giardini o terrazzi, valutando sempre che il tempo può riservare acquazzoni anche a luglio.

In alternativa alla casa, cercate qualche sala in affitto: quelle dell’oratorio della parrocchia stessa e quelle del centro anziani del paese, ad esempio, sono tra le più richieste per ricevimenti oltre che per le feste di compleanno.

Avete scelto e prenotato la “location“, ora dovete pensare agli addobbi. Potreste optare per la semplicità: qualche tavolo ai lati della sala e tanto spazio in mezzo per la gente. Tovaglie bianche o dai colori pastello, per ogni tavolo un centrotavola di fiori, cibo e bevande sistemati in ordine.

Volete qualche nota in più? Provate a giocare sugli accostamenti cromatici, sul rosa o sull’azzurro, ad esempio. E inserite addobbi come i pom pom di carta velina o ghirlande.

Se abitate in una grande città, recatevi in uno dei tanti magazzini della carta dove potrete trovare una notevole scelta di piatti, bicchieri e posate usa e getta, insieme a tantissime idee per gli addobbi.

La scelta del buffet

Decisi gli addobbi, è venuto il momento del buffet. Anche in questo caso avete diverse possibilità, legate anche all’orario della cerimonia: potete affidarvi a un servizio di catering, ma in questo caso i costi aumentano. Oppure potete chiedere a qualche panetteria, pasticceria o gastronomia di fiducia di procurarvi focacce, pizzette, panettoni gastronomici, rustici e integrare con qualcosa di preparato da voi.

Se, invece, avete mamme, amiche e zie volenterose, approfittatene per commissonare loro torte salate, insalate di pasta e di riso, spiedini di mozzarella e pomodori, e ogni genere di finger food che vi ispiri.

Un’idea simpatica potrebbe essere quella di differenziare i tavoli: in uno le bevande, nell’altro i dolci, nell’altro ancora i lievitati e i rustici, e se c’è posto un bel tavolo con una selezione di formaggi, salami e prosciutti da tagliare al momento, accompagnati da pani ai cereali, tarallini, focaccine. Per esperienza vi dico che avrà un gran successo!

Siamo giunti alla fine. Non dimenticatevi di disseminare nella sala quante più sedie potete, perchè i parenti più anziani e le amiche incinte possano mangiare e chiaccherare comodamente. E, se le avete programmate, all’uscita sistemate un tavolino con le bomboniere che regalerete ai vostri ospiti prima che lascino la festa.

Guardate la nostra gallery, troverete delle idee dalle quali prendere ispirazione!

Fonte foto:
it.ewrite.us
thepartydress.net
marthastewart.com

Postato in: Battesimo, Feste

Articoli consigliati

Scrivi un commento