Bebè in viaggio: i giochi da portare in auto

ADV

Affrontare un lungo viaggio con i bambini non è facile, piangono e non vogliono stare fermi sul seggiolino, si lamentano di mal d’auto, urlano e rendono un incubo il viaggiare sia per guidatori che per passeggeri.

Come fare per cercare di rendere un po’ più piacevole il tempo trascorso in macchina? Certamente una soluzione è programmare la partenza in prossimità della nanna dei bimbi: i piccoli si addormenteranno e i grandi potranno viaggiare in silenzio e relax. Quello che però non deve mai mancare in auto quando si viaggia con i bambini è una bella serie di giocattoli con i quali si può tentare di distrarli e di rendere divertente il viaggiare. Vediamone alcuni per i più piccoli.

Come tutti i giochi per i bebè, devono essere atossici e dalle forme arrotondate, privi di piccoli pezzi e pieni di elementi che possano stimolare e divertire.

I giochi per l’auto solitamente possono essere appesi alla maniglia posta sopra la portiera o su quella del seggiolino. Altri possono essere tenuti in mano o sulle ginocchia del piccolo. Questi ultimi sono meno pratici se si viaggia da soli perchè i bimbi amano buttare gli oggetti per terra e se non hanno qualcuno che li raccoglie, possono innervosirsi e ricominciare a piangere.

Ma vediamo ora qualche esempio di giocattolo.

Un elefante da appendere, coloratissimo e morbidone. Vibra tirandolo.

bebeconfort.com

Sempre da appendere una giostrina dalle molteplici attività che stimolano i bambini.

bebeconfort.com

Ecco un colorato sonaglino da appendere. Utile per quando i bimbi hanno i dentini da mettere e da agganciare anche a seggiolino e passeggino.

bebeconfort.com

Per i più grandicelli ecco un volante come quello di mamma e papà e un gioco interattivo per passare in allegria il tempo.

eurekakids.net

Buon viaggio!!

Fonte:

bebèconfort.com

eurekakids.net

ortoegiardino.it

1 Comment on "Bebè in viaggio: i giochi da portare in auto"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Paola scrive:

    sono tutti molto simpatici… per i miei da piccolissimi diciamo che non servivano visto che sonnecchiavano abbastanza quando eravamo in macchina… soprattutto durante i viaggi lunghi…
    quando si sono fatti più grandi, allora abbiamo cominciato con le canzoncine, i computerini con i giochi, le musiche i versi degli animali ecc… a volte ore ed ore di viaggio con questi suoni nelle orecchie… grrrr 😀

Scrivi un commento