Bimbi in bicicletta: come scegliere il casco

ADV

Un bel giro in bicicletta tutti insieme è il massimo per trascorrere momenti felici, mantenersi in forma, scoprire  nuovi luoghi vicino a casa dei quali magari non si conosceva l’esistenza.

La vita all’aria aperta fa bene a grandi e bambini: decidere di passare un pomeriggio pedalando anzichè poltrire in casa davanti alla televisione è un buon inizio per prendere confidenza con le due ruote e, magari, cominciare ad utilizzarle più spesso.

Non dimentichiamoci, però, che anche chi viaggia in bicicletta deve avere un occhio di riguardo alla sicurezza per se’ e per i piccoli che trasporta. Abbiamo già parlato  dell’importanza del seggiolino per il trasporto dei piccoli e vi abbiamo consigliato  dei criteri di scelta.

Oggi facciamo altrettanto con il casco. Non esiste l’obbligo per legge di far indossare il casco ai bambini ( è stato revocato nel 2010), ma riteniamo che sia comunque importante tutelare i piccoli, chiedendo loro di indossare un caschetto che possa proteggerli in caso di cadute, soprattutto quando i bimbi sono trasportati sulla bicicletta di mamma e papà.

Di quali criteri è bene tenere conto nella scelta del casco? Vediamoli insieme.

  • privilegiate quelli omologati, che hanno la sigla CE e l’indicazione EN 1078
  • verificate che il casco calzi perfettamente alla testa di vostro figlio: non deve essere ne’ troppo alto ne’ troppo basso sulla fronte e spingendolo in su non deve muoversi dalla fronte. Un’altra prova? Fate scuotere la testa al vostro bambino. Il casco non deve muoversi
  • una volta indossato il casco non deve impedire la vista e l’udito dei bimbi
  • la chiusura di sicurezza sotto il mento non deve poter essere aperta facilmente dai bimbi più piccoli. Deve, invece, essere di facile apertura per i più grandi
  • la calotta esterna deve essere dura e ben attaccata all’imbottitura interna
  • un casco con i fori di areazione permette una maggiore traspirazione ed evita che i bimbi sudino in testa.
  • l’estetica del casco è importante, soprattutto per far sì che i bambini lo indossino volentieri. Andate a comprarlo con vostro figlio e cercate di assecondare i suoi gusti

Ricordatevi, inoltre, di sostituire il casco dopo che è stato sottoposto a un impatto violento e cercate di spiegare ai vostri bambini che non è un gioco, ma un utile strumento per preservare la loro sicurezza.E se andate spesso in bici, cominciate a dare il buon esempio indossandolo voi stessi.

In sella, si parte!

Fonte:

bikerweb.it

btwincycle.com

stradafacendo.tgcom.it

romagnagazzette.com

4 Comments on "Bimbi in bicicletta: come scegliere il casco"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Paola scrive:

    .. bhè in realtà quando usciamo in bicicletta noi adulti non usiamo il casco… ma il mio ometto sì… lo indossa anche quando gironzola in monopattino all’interno del giardino… dovremmo noi prendere esempio da lui 😉

    • LaLucy scrive:

      Hai ragione! Noi adulti pensiamo che certe misure di sicurezza non ci riguardino… io ad esempio non ho mai sciato con il casco. La prossima stagione lo comprerò sicuramente!

Scrivi un commento