Da 30 giugno 2009 0 commenti Leggi tutto →

Bimbi in vacanza: suggerimenti per un’estate sicura

ADV

foto di Jody Art via flickr

Finalmente è arrivata l’estate ed i bambini possono giocare fuori, basta scrivanie, basta giochi al chiuso, tutto viene sostituito dalla spiaggia, nuotate, giri in bicicletta ed al parco giochi con grande soddisfazione di tutti. I giochi all’aperto sono divertentissimi ma il rischio di farsi male è un bel po’ più alto per i piccoli, infatti pare che proprio nei mesi più caldi gli infortuni dei bambini aumentino sensibilmente.

La maggior parte degli incidenti sono piccoli, abrasioni, contusioni e lividi sono la maggioranza, qualche volta capitano le fratture che rovinano l’estate al piccolo infortunato ed a tutta la famiglia ma, in alcuni casi, gli incidenti possono essere più gravi.

Safe Kids USA, associazione americana che si occupa proprio di bambini e sicurezza, ha svolto uno studio nel 2007 che ha evidenziato che il 42% delle morti infantili dovute a cause accidentali si verifica proprio in estate e le cause più frequenti sono: annegamento, incidenti con la bicicletta, cadute, cadute da motoveicoli e investimenti.

Gli esperti spiegano che per scongiurare gli incidenti è fondamentale il controllo assiduo dei genitori, va benissimo spiegare ai bimbi i pericoli ma fidarsi del fatto che i bimbi abbiano capito in quel momento non è sufficiente perché si rendano conto da soli del pericolo.

Per cercare di evitarli possiamo seguire le linee guida di Safe Kids USA:

  1. per evitare le cadute tieni lontane sedie e mobili lontani dalle finestre, installa chiusure di sicurezza alle porte finestre e non permettere ai bimbi di giocare vicino a finestre non dotate delle chiusure di sicurezza e di giocare da soli su terrazzi e balconi.
  2. nei parchi gioco controlla sempre i tuoi bambini e vigila sul livello di sicurezza dei giochi controllando che abbiano intorno tappeti di materiale che attutisce le cadute come gomma o sabbia per una estensione di 2 metri in tutte le direzioni.
  3. quando fanno sport comprate sempre l’equipaggiamento di sicurezza e controllate che lo indossino sempre e nel modo giusto, ad esempio il caschetto per i giri in bicicletta.
  4. non lasciare mai soli i bambini vicino a piscine, al mare, ed all’acqua in generale (anche nella vasca da bagno), neppure per pochi secondi.

Blogmmamma.it è un sito a carattere divulgativo. I punti di vista e le informazioni date non non intendono in nessun caso sostituirsi al parere del medico, che invitiamo sempre a consultare in caso di dubbio.

Scrivi un commento