Da 22 settembre 2011 2 Commenti Leggi tutto →

Biologico: perchè sceglierlo per mamma e bambino

ADV

I prodotti biologici certificati sono contrassegnati da questo marchio

I prodotti biologici sono privi di residui chimici di sintesi e di pesticidi perché coltivati secondo norme che li vietano. Per questo sempre più mamme scelgono un’alimentazione biologica e naturale per il loro bimbi.

Tutte le mamme infatti ci tengono ad acquistare prodotti alimentari di qualità per i loro figli. Fin dall’inizio dello svezzamento la qualità del cibo è importante. Ci si affida alle marche migliori, si controlla la provenienza, si valuta la freschezza.
Il cibo biologico ha sicuramente una marcia in più. Vediamo perché.

Agricoltura biologica

In agricoltura biologica si esclude l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti, quindi tutti i prodotti biologici, inclusi i trasformati,  sono privi di residui chimici di sintesi. In agricoltura biologica infatti sono concessi solamente antiparassitari e concimi naturali. Inoltre si evita la monocultura, si pratica la rotazione e si cerca di difendere le piante in modo naturale, promuovendo la biodiversità.
Chi pratica l’agricoltura biologica non ha fatto un passo indietro, bensì un passo avanti e gestisce un sistema sofisticato e complesso.

Qualità
Anche se la resa è inferiore, i prodotti biologici sono più buoni e più sani, quindi migliori per la nostra alimentazione e per quella dei nostri bambini, fin dallo svezzamento. Anche le qualità organolettiche dei prodotti sono decisamente migliori.

Ambiente
Meno chimica nel piatto significa meno chimica anche nell’aria (respirata dai coltivatori e da tutti noi), nella terra e nell’acqua. Significa un prodotto migliore in un ambiente più sano. Chi sceglie il biologico infatti pone l’ambiente e le risorse naturali al primo posto.

Sicurezza
La sicurezza del cibo biologico è garantita dalle certificazioni. Le aziende a regime biologico sono molto più controllate di quelle a regime convenzionale, offrono quindi più garanzie rispetto alla qualità dei loro prodotti. L’unione Europea ha disciplinato il settore nel 1991 indicando i criteri di coltivazioni e le regole da rispettare. Il Ministero delle Politiche Agricole autorizza degli enti certificatori (che sono privati) e che attuano verifiche e controlli nelle aziende a regime biologico

Dove acquistare il bio, come risparmiare
I prodotti biologici più freschi si trovano o direttamente dai produttori di ortofrutta o nei mercatini rionali, sempre più diffusi in molte città italiane e promossi dalle associazioni di categoria. Anche nei negozi di alimentazione naturale e nella grande distribuzione ormai si trovano prodotti biologici certificati a prezzi abbastanza accessibili.
Certo se confrontato con il convenzionale il biologico è molto più caro. Il motivo principale risiede nel fatto che la resa nel bio è più bassa ma i motivi li abbiamo già visti.
Per risparmiare acquistando biologico ci si può organizzare in un gruppo d’acquisto per rifornirsi assieme ad altre famiglie direttamente dai produttori. Oppure – se si ha il tempo e lo spazio – si può tenere un proprio orto, anche in vaso o sul balcone. Le soddisfazioni saranno tante e il cibo per la propria famiglia sicuramente migliore.

E voi, avete mai provato ad acquistare cibo biologico per la vostra famiglia? Siete soddisfatte?

2 Comments on "Biologico: perchè sceglierlo per mamma e bambino"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. invece secondo me fa differenza, soprattutto se i prodotti bio sono autoprodotti. In ogni caso io li consumo perchè non hanno pesticidi (o ne hanno meno), non perchè penso che abbiano contenuti nutritivi maggiori
    ciao!

  2. Mangiare cibi biologici o prodotti convenzionali non fa alcuna differenza. I loro contenuti nutritivi, dati alla mano, sono gli stessi. Parola della Food standards agency (Fsa), l’organismo ministeriale incaricato di tutelare la sicurezza alimentare inglese. Per voi e’vero?

Scrivi un commento