Biscotti di Natale da appendere all’albero

ADV

Lo so, le giornate che ci separano dal Natale sono sempre più frenetiche, ma cercate di ritagliarvi un momento da passare coi vostri bimbi e da dedicare alla preparazione dei biscotti da appendere all’albero. Vedrete, sarà bello e divertente e in più avrete tanti addobbi da sgranocchiare, regalare e utilizzare per rendere sempre più bella e natalizia la vostra casa.

Abbiamo già visto come fare i biscotti tradizionali, quelli con le spezie. L’impasto per i gingerbread permette di ottenere biscotti più duri e che si conservano meglio. Io li ho fatti due anni fa (lo confesso, utilizzando una base già pronta, trovata nel solito magazzino svedese), ne ho fatti tantissimi, da appendere, da allegare ai pacchetti come chiudipacco e ne ho ancora alcuni in ottimo stato (ovviamente non più commestibili, ma ottimi come addobbi).

Se non vi piace la nota speziata, poco male. Potete comunque realizzare una pasta frolla o comprarla già pronta, preparare la glassa e una serie di ciotole di zuccherini colorati e divertirvi ugualmente coi vostri bimbi.

Ecco come si fa la frolla:

250 g di farina

30 g di farina di mandorle (se non siete intolleranti o allergici, sennò sostituite con altrettanta farina o cacao)

130 g di burro di ottima qualità

3 cucchiai di zucchero

un pizzico di sale

un tuorlo

Nel mixer o un una ciotola versate la farina setacciata, quella di mandorle, lo zucchero e il burro a cubetti e il sale. Avviate il mixer o mescolate velocemente con la punta delle dita finchè avrete un composto sabbioso. Aggiungete il tuorlo dell’uovo e continuate a mescolare finchè non avrete una palla (se il composto è troppo duro, aggiungete uno o due cucchiai di acqua ghiacciata). Mettete la frolla a riposare in frigorifero per mezz’ora. Terminato il riposo, stendetela tra due fogli di carta da forno. Divertitevi a tagliare i biscotti. Metteteli in forno caldo a 160 ° – 180° per pochi minuti. Quando li vedete leggermente ambrati, toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare: si solidificheranno raffreddandosi. Decorateli con la glassa (che avrete imparato a fare seguendo il post sui biscotti di zenzero), con gli zuccherini e appendeteli all’albero.

Mi raccomando, ricordatevi di fare un forellino piuttosto grosso sui biscotti, con la cottura si ingrossano un po’ e rischiate di non avere più spazio per far passare il nastrino!

Seguiteci perchè domani vi insegnerò a realizzare altri biscotti molto belli da appendere all’albero e alle finestre, a domani!

Fonte:

taste.com.au

marthastewart.com

Scrivi un commento