Da 9 dicembre 2014

Un Natale di décor con Sweet as a Candy

Sweet as a Candy Christmas

Un Natale décor, un momento in cui la casa (luogo per eccellenza in cui si svolgono le feste di fine anno) si trasforma sì con addobbi e decorazioni, ma mantiene il suo stile, anzi lo accentua. A chi chiedere consigli se non a Federica Piccinini, aka Sweet as a Candy? Lei, per chi ancora non la conoscesse, è una delle blogger più note quando si parla di interior design, decorazione, moda, stile, beauty, fotografia e bambini.

Pur sapendo Federica molto impegnata (già mamma di un bambino, sono arrivate di recente anche due sorelline gemelle), le abbiamo chiesto qualche minuto di disponibilità per raccontarci come si sta preparando al Natale

SWEETXMAS-3

Come vivi l’atmosfera natalizia in casa?

Molto bene, il Natale in casa mia sembra sempre già iniziato il 15 di novembre, anche se da due anni a questa parte (ovvero da quando ci sono i bambini) faccio più fatica a preparare così tanto presto gli addobbi. “Normalmente” da metà novembre l’albero era già allestito! L’anno scorso è stato difficile rinunciarci, avendo Gianmarco solo un anno e mezzo e quindi per ragioni logistiche, organizzative e di sicurezza era meglio evitare (mi sono accontentata di un alberello molto piccolo).
Per noi l’atmosfera natalizia è bellissima, carica di gioia!

Quindi, presepio o albero di Natale?

Albero, ormai è un’abitudine! Anche se da piccola con mia nonna allestivo il presepio, andando a comprare statuine e muschio al mercatino di Santa Lucia di Bologna.

Che cosa non può mancare in casa a Natale?

Il profumo di cannella. Che provenga da candele, biscotti o spray, in casa nostra durante le feste c’è  sempre questo profumo, che per me è sinonimo di Natale.

Per coinvolgere i bambini negli addobbi natalizi, in quali attività li possiamo coinvolgere?

I miei bambini per ora sono molto piccoli. Posso pensare da quest’anno di coinvolgere Gianmarco nella realizzazione di decorazioni per l’albero, quindi utilizzando delle formine a tema natalizio per fare dei biscotti o per dare forma al DAS, da colorare in un secondo momento. In questo modo si possono evitare le palline di vetro, bandite da casa quando i bambini sono troppo piccoli.

La tavola delle feste, quale tocco speciale suggerisci per il Natale 2014?

A me piacciano molto i centrotavola, realizzati molto semplicemente, con materiale di recupero tra ciò che già abbiamo in casa e con il verde tipico del Natale, come rametti di pino presi dal fiorista. In realtà per la tavola di Natale sono molto tradizionalista, non mi piacciono le cose strane. Al massimo mi sbilancio sui colori: invece dei soliti rosso e verdone, mi piace molto un allestimento basato sul bianco, sull’argento o sull’oro. E anche il total white è promosso.

Come è cambiato il tuo Natale da quando ci sono i bambini?

E’ più magico e quest’anno credo che ci divertiremo molto. Visto il numero dei bambini presenti in casa, costringeremo il papà a travestirsi da Babbo Natale 🙂

Credits Foto: Sweet as a Candy

Articoli consigliati

Scrivi un commento