Da 23 gennaio 2010 4 Commenti Leggi tutto →

Bonus bebè: come ottenerlo

ADV

Il Bonus bebè per il 2010 consiste in un finanziamento fino ad un massimo di 5000 euro a tassi agevolati stanziato dal dipartimento delle Politiche per la famiglia che ha messo a punto il fondo di garanzia per i nuovi nati nel triennio 2009 – 2011.

Il finanziamento agevolato è definito tale in quanto le famiglie potranno restituire l’importo con un tasso fisso del 4,80%, un tasso che è pari alla metà di quello che in genere vanno ad applicare le banche. La restituzione dei 5mila euro deve avvenire entro 5 anni ed i soldi possono essere utilizzati per qualunque genere di spesa. Naturalmente si potrà anche estinguere il debito in un’unica soluzione anticipata o con rate flessibili, tuttavia sarà necessario concordare tempi e modi del rimborso con la banca. Le banche aderenti riceveranno in cambio una garanzia di rimborso dal fondo per le politiche della famiglia, fondo che andrà a coprire fino al 75% dell’eventuale insolvenza.

La domanda, per ottenere i 5mila euro di finanziamento, dovrà essere presentata, compilando il modulo che si trova direttamente presso le filiali delle banche, entro il 30 giugno dell’anno successivo alla nascita o all’adozione. E nel caso di potestà o affido condiviso è consentito un solo prestito.

Il decreto riconosce, anche, una tutela ulteriore ai nuovi nati portatori di malattie rare, per i quali è previsto un contributo aggiuntivo in conto interessi che abbatte il Taeg allo 0,5 per cento. In questo caso i termini della domanda scadono alla fine del 2011.

Per maggiori informazioni e conoscere quali sono le banche che hanno aderito all’iniziativa consultate il sito www.fondinuovinati.it

Anche il comune di Milano prevede un Bonus Bebè per il 2010. Il bonus bebè è un aiuto alle famiglie in difficoltà e con tanti figli. Per chi abita a Milano, l’erogazione di questo “buono” prevede 500 euro al mese per la madre che usufruisce del congedo parentale per un periodo non inferiore a 6 mesi e fino al compimento del primo anno di età del bambino. Il piccolo però non deve essere iscritto e frequentare nessun asilo nido. Qui trovate tutte le info.

Insomma il bonus bebè è un’iniziativa volta ad aiutare le famiglie soprattutto in un momento di difficoltà e crisi economica come quella attuale. Voi cosa ne pensate? Credete che possa essere veramente un aiuto per le famiglie?!?!

Immagini:
liceoberchet.it
risparmiosoldi.it
images.com by Design Pics

Tags:

4 Comments on "Bonus bebè: come ottenerlo"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. ramona scrive:

    ciao.sono ramona e volevo un informazione:mi figlia e nata in febraio questo anno.io posso prende questo bonus bebe in 2011,c¨e lo un altra figlia con handicap grave di 12anni,io no lavoro e mio marito lavora part-time.dove deve andare e che documenti ni serve per questo bonus bebe.grazie tanto.

    • Paola scrive:

      Ciao Ramona… per avere info… prova a contattare qualcuna delle banche aderenti all’iniziativa… ma anche al tuo comune di residenza… loro sicuramente potranno indirizzarti per la strada giusta! 🙂

  2. Paola scrive:

    … ciao Mara.. scusa il ritardissimo nella risposta!!!! … mi sono persa il commento! Onestamente non so se sia possibile… dovresti cmq informarti presso una delle banche aderenti all’iniziativa (penso tu l’abbia già fatto) … anche se onestamente lo vedo molto improbabile 🙁 .. se ti fa piace tienici informate… potrebbe essere utile anche per qualche altra mamma! 🙂

  3. mara scrive:

    ciao sono mara…una ragazza di 31 anni incinta alla 7 settimana…e gia’ mamma di una bimba di 6 anni…purtroppo disokkupata….e volevo sapere se questo bonus bebe’ di 5000 euro potevo rikiederlo anche io pur nn avendo nessunA busta paga….spero in una vostra risposta…grazie mille x avermi ascoltato…

Scrivi un commento