Bruciore e prurito dopo un bagno di sole: è un’eritema?

ADV

Siete state troppo tempo al sole e la pelle è arrossata, brucia e prude ? Le lunghe esposizioni al sole e senza un’adeguata protezione posso causare un eritema solare, che può essere anche accompagnato da bolle e febbre. In questo caso, è necessario non esporsi nuovamente al sole per evitare complicazioni. Se doveste trovarvi inn questa situazione, ecco i consigli del direttore scientifico dell’Istituto dermatologico San Gallicano di Roma Aldo Di Carlo:

  • Non esponete la parte ustionata al sole fino a quando la pelle è ancora arrossata; resistete alla tentazione di stare al sole per almeno una settimana.
  •  Se l’eritema non è grave, per avere sollievo dal prurito potete applicare impacchi a temperatura ambiente con camomilla, malva, soluzioni di amido, acqua vegeto-minerale o acido borico al 3%. Dopo aver fatto l’impacco, applicate  una pasta acquosa all’ossido di zinco.
  • Se la scottatura e l’eritema interessa una zona più estesa, forse sarà il caso di chiedere il parere del medico che probabilmente vi suggerirà, una crema a base di idrocortisone.
  • Se il prurito o il bruciore sono intensi, l’utilizzo di creme o spray doposole a base di benzocaina 3-5% reperibili in farmacia può dare sollievo.

L tintarella  è simbolo di salute e bellezza a patto che sia il risultato di un’esposizione moderata. Per una abbronzatura senza rischi, non dimenticate mai di applicare la protezione solare anche nelle giornate nuvolose e ventose  perché ombrelloni, alberi e tettoie non riparano completamente dagli UV .

Dopo un bagno in mare meglio asciugarsi o fare una doccia con acqua dolce perché i cristalli di sale amplificano l’effetto del sole e seccano troppo la pelle. Attenzione agli intrugli casalinghi per abbronzarsi (no alla birra, al latte di fico o limone e olio ed altre stranezze…) Meglio evitare i profumi: possono dare una abbronzatura a macchie e non uniforme. Dopo qualche giusto consiglio, buon sole a tutte!

Fonte:
oksalute.it

Immagini:
vivodibenessere.it

Scrivi un commento