5 buoni motivi per avere il secondo figlio

bambina abbraccia mamma con pancione_ 5 buoni motivi per avere il secondo figlio
Quando si decide di avere il primo figlio si è talmente eccitati per la nuova avventura completamente sconosciuta che ci si appresta a vivere che il cuore è un turbine di emozioni. Infatti, anche se si è circondati da parenti e amici con bambini e si crede di sapere tutto su di loro, diventare genitori è veramente un’altra cosa… con tutta la buona volontà ci si sentirà sempre impreparati!
Con il passare dei mesi comincerete a familiarizzare con il batuffolo di amore che ha monopolizzato la vostra vita e averlo con voi sarà la cosa più naturale del mondo e potreste erroneamente pensare che sia impossibile voler bene a un altro bambino quanto al primogenito.

Quindi …

Perché avere il secondo figlio?

Diventare mamme per una seconda volta, salvo casi eccezionali, è una scelta ponderata, razionale e consapevole non un colpo di testa! Questo perché ora è ben chiaro a cosa si sta andando incontro e probabilmente subentrano anche tanti sentimenti contrastanti che possono influenzare la scelta.

I dubbi più comuni tra i genitori sono:

  • siamo pronti a diventare di nuovo genitori?
  • È una buona idea dare un fratellino al piccolo?
  • Riusciremo a gestire la situazione?
  • Economicamente possiamo affrontare l’arrivo di un secondo figlio?

Queste sono solo alcune delle domande che le mamme e i papà si fanno prima di prendere l’importante decisione.
Ora invece vediamo quali possono essere i lati positivi di avere il secondo figlio, che naturalmente varieranno anche a seconda della differenza di età che intercorre tra i due bambini.

5 buoni motivi per avere il secondo figlio

  1. Per la mamma la possibilità di rivivere una seconda volta l’emozione della gravidanza con le sue mille sfaccettature. Nonostante sia un periodo faticoso l’emozione di sentire crescere una creatura nel proprio ventre è ineguagliabile;
  2. La gioia di condividere con il proprio figlio e non solo con il proprio compagno l’arrivo del fratellino-sorellina. Da genitori sappiamo bene come sia bello vedere le cose anche con gli occhi dei bambini. Si riescono così a scoprire tante sfumature sconosciute a noi “grandi”;
  3. Dare l’opportunità al primogenito di non essere più il centro della vita familiare, aiutandolo così a crescere e abituandolo al confronto alla pari con un altro componente della famiglia. Ciò non significa che i figli unici non siano capaci al confronto o che siano “super viziati”. Certo è che avere in casa uno o più fratellini con il tempo migliora le dinamiche familiari;
  4. Permettere al primo figlio di avere una persona dello stesso sangue accanto per tutta la vita. Non stiamo parlando di un semplice compagnetto di gioco ma di un sentimento più profondo che esiste solo tra fratelli. Avere che al proprio fianco qualcuno che ha vissuto nella stessa casa, che ha condiviso le stesse esperienze è una risorsa importante e porta alla creazione di un legame indissolubile. Inoltre, come per tutte le cose l’unione fa la forza!
  5. Avere la possibilità di vedere l’amore per i propri figli moltiplicarsi e non dividersi. Il cuore dei genitori è una fonte inesauribile di amore nei confronti dei propri figli. E come è stato per il primo anche per il secondo l’affetto e l’amore incondizionato e incommensurato crescerà ogni giorno di più;

 

Detto ciò il cammino di una seconda gravidanza e la vita con due o più figli saranno bellissimi ma molto molto impegnativi. Per noi genitori il consiglio è quello di non continuare a sperare che il tempo passi in fretta per vedere i propri figli grandi ed essere così meno stanchi… questi fantastici momenti non torneranno mai più!

 

Qualsiasi sia la vostra scelta, spero solo che sia dettata da un bel mix di cuore e razionalità! 😉

Scrivi un commento