Da 22 dicembre 2012 0 commenti Leggi tutto →

“Camere per comunicare”: una inziativa per le famiglie moderne

ADV

Si sa, agli italiani puoi levargli tutto ma non…la famiglia!! Per il 65% di noi infatti, il Censis ce lo conferma, continua ad essere un valore fondamentale.

Certo spesso non si tratta più della classica “tradizionale” famiglia, quella del mulino bianco insomma, ma dei più diversi generi di famiglia, allargata, ristretta, ricostituita. Con l’impennata delle separazioni e l’aumento delle coppie di fatto la famiglia ha decisamente assunto una connotazione più ampia.

Se già spesso si fatica a condividere spazi ed emozioni nel caso della classica famiglia tradizionale, due adulti più figli, diventa ancora più caotica (anche se non è detto più difficile!) la gestione quando gli adulti si moltiplicano e si moltiplicano anche le tipologie di rapporti, fratelli acquisiti, compagni/e di mamme e papà, e chi più ne ha più ne metta.

Per il periodo natalizio, dal 21 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013, in cui, si sa, siamo tutti più buoni, le strutture alberghiere del gruppo IHG (InterContinental Hotels Group) composto da Holiday Inn, Holiday Inn Express e Crowne Plaza mettono a disposizione delle famiglie un divertente pieghevole, “Camere per comunicare”, sviluppato in collaborazione con la prestigiosa casa editrice Carthusia, specializzata nell’editoria per bambini e ragazzi e in campagne di comunicazione di carattere educativo e informativo.

Di che cosa si tratta? Un gioco, appunto.

Da fare in famiglia durante le vacanze, per rilassarsi un pò, condividere del tempo insieme e perchè no? prendersi le rispettive misure.

I membri delle famiglie, lontani dallo stress quotidiano e in un contesto “neutrale”, possono trovare nell’hotel il luogo ideale in cui sperimentare nuove dinamiche e provare ad allontanarsi, guadagnandosi una maggiore indipendenza, oppure ad avvicinarsi, per creare maggiore complicità e confidenza.

Ed è proprio questa la meccanica del gioco da tavolo che è presente nel pieghevole, e che conduce i giocatori a determinare il grado di apertura della porta tra le camere comunicanti, che simboleggia il legame tra i membri della famiglia.

Attenzione! Questo gioco non è però destinato solo ad un pubblico di bambini. È stato realizzato infatti, con il contributo dello psicologo e sociologo Dott.Michele Oldani, specialista nei problemi della famiglia e dell’infanzia con l’obiettivo di offrire alle famiglie una descrizione sulla tipologia a cui rispondono e i consigli per come meglio affrontare delle piccole difficoltà che possono presentarsi e crescere quindi meglio insieme.

IHG, che da sempre dedica una speciale attenzione alle famiglie in viaggio, ha sviluppato programmi ad hoc come Kids Stay & Eat Free, da sempre in vigore nelle strutture delle tre catene di hotel:

– In tutti gli Holiday Inn, i ragazzi di età inferiore ai 18 anni, e fino ad un massimo di due, non pagano se pernottano in camera con i genitori, e fino ai 13 anni non pagano nessun pasto se questo viene ordinato dal menù bambini e consumato a tavola insieme agli adulti

– Anche negli Holiday Inn Express, il pernottamento dei ragazzi con meno di 18 anni, e fino a un massimo di due, è gratuito se questi alloggiano nella stessa camera dei genitori. La colazione è inclusa nel prezzo per tutti

– Nei Crowne Plaza, tutti i ragazzi al di sotto dei 13 anni non pagano se alloggiano in camera con i genitori

E voi? Pronti a partire e…a mettervi in gioco?

 

Scrivi un commento