Camminare con i bambini: un nuovo modo di viaggiare

ADV

 

camminare con i bambini

Camminare è bello: è un’ottima soluzione per mantenersi in forma, ma può anche essere un modo diverso per affrontare un viaggio. Viaggiare camminando ci permette di vivere a contatto con la natura e di assaporare ancora meglio ogni momento del nostro itinerario. Chi ha provato a fare trekking tra i rifugi di montagna o ha percorso la via francigena a piedi, ad esempio, ha trascorso una vacanza che non si dimenticherà mai. Quando arrivano i bambini è ancora possibile programmare una vacanza a piedi? Sembrerebbe molto difficile, ma non è così. Bisogna avere, certamente, una buona dose di spirito di adattamento e di amore per la vita spartana, ma si può tentare.

Potreste provare ad organizzarvi con passeggini da trekking o con marsupi, fasce e zaini utili per il trasporto dei bimbi e stilare un programma ad hoc per voi: pochi chilometri ma tanta natura, ad esempio. Oppure potreste affidarvi alla Compagnia dei cammini, un’associazione che organizza vacanze e viaggi a piedi e che ha una sezione tutta dedicata ai camminatori più piccoli, la Compagnia dei bambini, dove potrete trovare viaggi su misura per i più piccoli, arricchiti da attività di animazione e dalla presenza di simpatici asinelli. Gli asini, utilizzati da sempre per il trasporto, sono utili sia per portare tutto ciò che ci pesa che per far riposare i bimbi quando non ce la fanno più.

Un assaggio di come si svolge l’attività della Compagnia dei Bambini si potrà gustare da venerdì 23 a domenica 25 maggio a Bolzano in occasione del Festival del Camminare dove la guida  Massimo Montanari farà divertire i i bambini con giochi e intrattenimenti e li porterà a passeggio per le vie della città sopra i suoi asinelli.

Buone passeggiate!

camminare con i bambini

 

 

Articoli consigliati

Scrivi un commento