Da 24 maggio 2010 1 commento Leggi tutto →

Carta da parati per la cameretta dei bambini

ADV

Dovete rinnovare la camera dei bambini? Oppure state pensando di aprire un asilo nido o ludoteca e vi servono idee per abbellire le pareti e renderle simpatiche ed accoglienti agli occhi dei bambini? Bene che ne dite di decorarle con carta da parati coloratissime ed uniche nel loro genere?

Anche il modo di utilizzarle si è rinnovato. Se prima si rivestivano tutte le pareti di una stanza ora la carta da parati è diventata motivo di decoro e quindi affiancata in modo creativo ai colori di pareti intonacate, magari utilizzata solo in alcuni punti della stanza in abbinamento ai colori degli arredi. Ed è per questo che io le trovo molto simpatiche da utilizzare negli ambienti in cui i bambini trascorrono la maggior parte della giornata.

Fab3 Design realizza carte da parati colorate, uniche, contemporanee ideali per tutti coloro che voglio cambiare in modo facile e veloce il look dei loro ambienti. Sono come moderni giganti poster specialmente studiate per la gioia dei più piccoli, stampate digitalmente, su un supporto speciale composto di tessuto e fibra di cellulosa (TNT), sono lavabili, resistenti ai raggi UV, al vapore e al fuoco.

Queste speciali carte da parati sono di facile applicazione stendendo la colla direttamente sul muro, non si espandono a contatto con la colla, non scivolano durante il taglio e soprattutto non si restringono mentre si asciugano. Le carte da parati di Fab3 Design, personalizzabili e fatte su misura, sono l’ultima novità nell’arredo degli spazi dedicati ai più piccoli.

Di seguito la gallery con alcuni esempi delle carte da parati per bambini.

Immagini:
fab3.net

1 Comment on "Carta da parati per la cameretta dei bambini"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. francesca scrive:

    molto belle. ho visitato il sito http://www.fab3.net e ho trovato delle cose incredibili. io sono architetto e utilizzerò queste carte da parati anche nei miei lavori.

    questi di fab3 design sono dei veri artisti. qualcosa di nuovo anche per i nostri bambini, non le solite banali cose che si vedono sempre.

    francesca

Scrivi un commento