Categorie di papà in sala parto e gravidanza

categorie di papà in sala parto

Siete in attesa del vostro bambino o siete neo mamme? Allora è molto probabile che troverete delle somiglianze tra il vostro compagno e la lista di papà che abbiamo stilato in base ai comportamenti degli uomini in sala parto e durante la gravidanza.

Sul web si parla tanto delle mamme e per questo circolano le più svariate categorie: in sala parto, durante l’inserimento del proprio cucciolo al nido, al ristorante, ai giardinetti e così via…
Ma i futuri e neo papà come sono? Ispirandoci al simpatico video realizzato dall’Ospedale Humanitas San Pio X di Milano, trasmesso in occasione dell’Open Day del Punto Nascita che si è svolto lo scorso 14 ottobre, abbiamo potuto creare per voi una lista dei profili più comuni degli uomini alle prese con la gravidanza e in particolar modo con il parto. E possiamo assicurarvi che c’è da divertirsi!

Categorie di papà in sala parto

1) Papà scientifico

O meglio definito papà ingegnere. È’ il futuro papà che durante il parto e travaglio tiene perfettamente sotto controllo l’andamento delle contrazioni della propria compagna, in modo da non avere sorprese. Può addirittura arrivare a creare un algoritmo che permetta di monitorare in modo accurato l’andamento del travaglio, fornendo anche un’ipotesi sulla possibile ora della nascita del bambino. Questa tipologia di papà è da tenere sotto controllo poiché la sua troppa precisione potrebbe dare “sui nervi” alla futura mamma.

2) Papà osservatore

Durante il travaglio in sala parto solitamente è un uomo che alle parole preferisce i fatti. Dopo aver osservato e studiato in modo accurato la situazione, ossia le mosse delle ostetriche e di tutte le persone dell’equipe medica che ruotano attorno alla sua compagna è pronto a porre pochi ma essenziali quesiti. In questo modo si sentirà più sicuro e in grado di dare più aiuto alla futura mamma. A volte però, il papà osservatore rischia di trasformarsi in papà “maestrino”, riprendendo la propria compagna sui comportamenti da adottare durante il travaglio.

3) Papà segretario

Questa tipologia di papà si manifesta già dalle visite durante la gravidanza. È lui infatti che tiene le fila di tutto: i controlli da fare, le visite da prenotare, e così via. E, cosa di non poco conto, tiene la cartella sanitaria della propria compagna più ordinata dei documenti di stato, una vera fortuna per lo staff medico. 🙂

4) Papà assistente

È un uomo apprensivo nell’accezione positiva del termine. Ha a cuore il benessere della propria compagna e del nascituro quindi cerca qualsiasi modo per aiutare, tanto che può diventare un vero e proprio assistente dell’ostetrica.

5) Papà manager

Tutto deve essere organizzato alla perfezione con precisione quasi maniacale. Non ama essere trovato impreparato, quindi studia tutte le tappe della gravidanza/travaglio e parto nei minimi dettagli, tanto da definire tragitti alternativi in auto per arrivare al pronto soccorso in caso di traffico.

6) Papà medico

I medici lo definiscono anche la parte razionale della coppia, perché fin dal primo trimestre di gravidanza conosce perfettamente gli esami che la compagna dovrà sostenere e riesce a mantenere la calma e la lucidità qualunque sia la situazione da affrontare.

7) Papà neonatologo

È il papà che al momento della nascita sa già tutto sulle principali manovre di puericultura e neonatologia. Nei casi più estremi vorrebbe quasi, in qualche modo, sostituirsi alla neomamma, come ad esempio quando chiede all’ostetrica di fare lui lo “skin to skin” con il neonato.

8) Papà vigile urbano

Probabilmente è il risultato di un’accurata discussione con la propria compagna. In ogni caso questa tipologia di papà non ama il sovraffollamento nella camera del bebè per cui stila una lista strettissima dei parenti e amici che possono accedere per le visite. Inoltre si muove per la stanza con tanto di disinfettante per evitare i troppi contatti tra i visitatori e il neonato.

9) Papà ansioso

Qualsiasi cosa durante la gravidanza e ancor di più in occasione del travaglio gli mette ansia e agitazione, trasmettendo così insicurezza alla propria compagna. Ecco, se pensate che il vostro compagno possa entrare a far parte di questa categoria, il nostro consiglio è quello di evitare di tenerlo sempre con voi in sala parto. Avrete bisogno di conforto e supporto, assicuratevi di avere anche qualcuno che possa darvi questo tipo di aiuto.

10) Papà vecchio stampo

Sono quegli uomini che vivono la gravidanza in modo distaccato, quasi fosse solo una cosa da “donne” e in sala parto il loro distacco si nota ancora di più, tanto che le ostetriche non li amano tanto… Come per la precedente categoria di papà, anche in questo caso se sapete che il vostro compagno non è in grado o non si sente di assistere al parto evitate di forzarlo.

 

A quale categoria di papà potrebbe appartenere il vostro compagno? Se avete degli altri profili da suggerirci inviateceli, saremo liete di aggiornare nostri profili.

 

Fonte:

Ospedale Humanitas San Pio X di Milano

Scrivi un commento