Da 27 dicembre 2009 0 commenti Leggi tutto →

Cenone di Capodanno: la ricetta del cotechino in crosta

ADV

Il cotechino deve il suo nome alla cotica, la cotenna di maiale, e prende nomi locali a seconda dei posti in cui viene prodotto. Il suo interno è costituito da un impasto di carne magra di suino, lardo, cotenna, spezie ed erbe aromatiche. La tradizione vuole che sia il piatto che si consuma il primo giorno dell’anno e accompagnato dalle lenticchie diventa un tipico piatto beneaugurale.

Solitamente richiede tempi lunghi di cottura, a fuoco basso per non rompere il budello, in modo che le cotenne diventino morbide. Oggi voglio proporvi la ricetta del cotechino in crosta un modo originale e gustoso per servire il cotechino.

Ingredienti:
una confezione di pasta sfoglia fresca
un cotechino di circa 600 g
200 g di foglie di verza (in alternativa potete utilizzare il radicchio di Treviso)
150 g di prosciutto cotto a fettine
250 g di formaggio grattugiato
un uovo
olio per la placca
farina bianca

Togliere al cotechino lo spago di legatura e punzecchiarlo con un grosso ago. Fatelo quindi cuocere in acqua e a recipiente coperto per circa 2 ore. Una volta pronto, togliere il cotechino dall’acqua e spellarlo.

Sbollentare le foglie di verza (o radicchio) per 10 minuti, scolarle e farle asciugare. Stendere la pasta sfoglia con il matterello ricavando un rettangolo che possa contenere il cotechino. Spennellare la pasta con un poco di uovo sbattuto e cospargerla con il formaggio. Avvolgere il cotechino prima nelle foglie di verza, poi nelle fette di prosciutto e infine nella sfoglia, ripiegando le due estremità in modo da sigillare il tutto. Spennellare di nuovo la superficie della pasta con il restante uovo.

Deporre l’involto su una piccola placca da forno leggermente unta con l’olio quindi passare nel forno già caldo a 200° e fare cuocere per 20 minuti. Trascorso il tempo indicato, levare dal fuoco, lasciare riposare per 5 minuti, affettare e servire su un piatto da portata.

Immagini:
ricettedalmondo.it

Postato in: Cucina, Feste, Lifestyle

Scrivi un commento