Chi ha paura del Natale?

ADV

Paura del Natale

Mancano pochi giorni al Natale e se la vostra sensazione più forte al solo pronunciare le fatidiche sei lettere N…A…T…A…L…E è una stretta allo stomaco, un senso d’ansia e angoscia almeno ora non abbiate paura. Non siete sole. Siete. Siamo in tanti ad avere letteralmente paura del Natale  e di tutto il carico di stress ed aspettative, attese, incontri che si porta dietro.

Lo stress natalizio

Perchè per tanti il Natale non significa atmosfera incantata, luci soffuse, musiche suadenti, profumo di cannella ma ansia e angoscia. Lo stress pre durante e post natalizio è sempre in agguato. Un vero e proprio tour de force che richiede tanta pazienza e molta. Moltissima organizzazione e diplomazia.

La vigilia

Pensate a quanto state correndo in questi giorni. A come dobbiate allo stesso tempo essere alla recita, concludere un lavoro, andare alla cena con i colleghi e trovare il tempo di fare i regali con budget sempre più ridotti. Inoltre solo l’idea di vedere certe facce che per tutto l’anno evitate vi porta in uno stato di prostrazione e sconfitta. Vi passa proprio tutta la fantasia.

Lo scenario non è proprio l’ideale per vivere lo spirito delle feste. Se poi ci mettiamo anche il traffico impazzito la situazione è veramente drammatica. Altro che presepe. Le giornate che già durante gli altri periodi dell’anno sono brevi ora volano. Vi svegliate la notte e appuntate liste e nomi per non dimenticare nessun impegno e nessun parente. Ma niente siete certe che non ce la farete mai. A far tutto e a sopportare tutti.

corsa agli acquisti

Il Natale

Ed invece ecco che arriva il giorno di Natale. Non sapete come ma ce l’avete fatta anche quest’anno ma allora perchè l’angoscia non si attenua? Sarà mica perchè anche quest’anno dovrete stare seduti accanto a quel parente che non vedete mai. Anzi vedete solo a Natale e un motivo ci sarà! Presenziare al tavolo elegantemente e sapientemente imbandito con tutta la famiglia quando vorreste essere da tutt’altra parte? L’incontro e la frequentazione degli insopportabili è l’origine dello stress maggiore dei giorni di festa. Lo scadenzario di pranzi e cene contribuisce a rovinare l’idea di relax e rilassatezza del periodo di vacanza. Figli, parenti, amici, forni e tombolate quasi non vedete l’ora che tutto finisca e torniate a riposarvi in ufficio.

Cena infinita natale

I regali

Dulcis in fundo come poter dimenticare quel momento in cui vi rendete conto che il gioco che avete regalato ai vostri bambini non può funzionare. Non ci sono le batterie. Ecco per evitare crisi ed esasperazioni assicuratevi ed acquistate le pile per tempo. Almeno questo aspetto potete controllarlo facilmente. Mentre per il regalo da incubo potete sempre riciclarlo in qualche mercatino dell’usato o riregalarlo il prossimo anno.

Incubo giocattoli senza pile

Il consiglio

Per godervi veramente le feste non serve una bacchetta magica ma solo un pò di organizzazione e quel sano atteggiamento difensivo che vi porta a guardare con ironia a tutti gli aspetti negativi che vi circondano. Tanta pazienza e una bella risata.

E se proprio non sapete come ricaricare le vostre batterie ricordate il vecchio detto “Natale con i tuoi. Pasqua con chi vuoi”. Di notte quando tutti dormono prenotatevi la vostra vacanza…La paura del Natale sarà come svanita.

 Buon Natale

 

Le illustrazioni sono tratte da  Natale da Incubo”*, una ricerca commissionata da Duracell che ha messo in luce il vero giudizio degli italiani sul Natale, permettendo agli intervistati di confessare le proprie paure è stata condotta dall’Istituto di ricerca Human Highway

Scrivi un commento