Da 13 maggio 2015 Articolo con sponsor 0 commenti Leggi tutto →

“Ci penso io” : il progetto Bama per i bambini

ADV

#bamacipensoio

Oggi vi raccontiamo il progetto “Ci penso io” che Bama rivolge a tutti i bambini a partire dalla terza elementare. L’obiettivo di questo interessante progetto è stimolare i bambini a cercare la soluzione ai piccoli e grandi problemi quotidiani attraverso la creatività.

Ammettiamolo, in un mondo come quello di oggi che rende tutti più pigri, meno curiosi, succubi del tutto e subito, anche i nostri figli rischiano di perdere sempre di più la capacità di far lavorare il cervello, di approcciarsi in maniera propositiva e creativa di fronte ai problemi.

Una piccola colpa la abbiamo anche noi genitori che spesso subiamo la tentazione di sostituirci a loro nel risolvere i problemi, per evitare fatiche e capricci, per comodità. In questo modo non cresceranno mai autonomi e indipendenti. Ecco perchè trovo che sia molto interessante il  progetto che Bama sta portando avanti per i bambini delle scuole elementari.

#bamacipensoio

Ci penso io: il progetto Bama per le scuole e le famiglie

Ci penso io presenta due proposte: una dedicata ai docenti e ai bambini delle elementari a partire dalla terza, l’altra che ha come soggetto le famiglie.

Attività di problem solving da fare a scuola

I docenti saranno aiutati da una guida dedicata a loro, un poster per la classe e un quaderno.  I bambini impareranno a fare problem solving attraverso tre passaggi:

  • analisi del problema,
  • raccolta delle idee
  • elaborazione delle soluzioni
Attività da fare a casa

Ci penso io  è rivolto anche alle famiglie come invito ad affrontare insieme i piccoli problemi che si presentano nella quotidianità familiare. Un opuscolo per i genitori li aiuterà ad affrontare l’avventura educativa attraverso le regole, l’ascolto e il gioco

Trovo molto interessante e stimolante un progetto del genere proprio perchè è partendo da piccoli che si impara ad affrontare le piccole e grandi fatiche e sfide quotidiane senza abbattersi, ma cercando anche in maniera creativa la soluzione migliore ai problemi.

Tutto ciò che vi ho sommariamente descritto è usufruibile in maniera assolutamente gratuita e si trova sul sito bamacipensoio

#bamacipensoio

Ci penso io: due parole su Bama e le visite guidate per le scuole

Chi è Bama e di cosa si occupa? Molti di noi avranno i suoi prodotti in casa. Il gruppo Bama si occupa di stampaggio di materie plastiche e ha un catalogo prodotti per la casa che comprende una linea casalinghi e una dedicata al giardino.

Il progetto Ci penso io di cui vi ho appena parlato comprende anche la possibilità per le scuole di fare una visita agli stabilimenti di Altopascio. Per avere un’idea, ecco un bellissimo video.

Scrivi un commento