Da 23 febbraio 2010 13 Commenti Leggi tutto →

Cibi da evitare in gravidanza: salumi e carne cruda

ADV

La prudenza non è mai troppa: una vecchia massima che è davvero il caso di rivalutare nei nove mesi, soprattutto a tavola. Infatti, è dal cibo di cui si nutre la futura mamma che il piccolo prende tutto quello che gli serve per formarsi e di conseguenza le scelte e i comportamenti della futura mamma influenzano lo sviluppo del feto ed è per questo che è importante tenerne conto, anche a tavola.

Tra i cibi da evitare in gravidanza ci sono i salumi crudi, come la bresaola che possono costituire un pericolo per la mamma che non ha sviluppato anticorpi contro la toxoplasmosi. Anche se la stagionatura tende a sanificare questi salumi, non è il caso di fidarsi in quanto esistono in commercio bresaole molto fresche, teoricamente a rischio di contaminazione.

Diverso è il caso della mortadella, che subisce una cottura sufficiente a igienizzarla, come avviene anche per il prosciutto cotto. Al di là della prevenzione della toxoplasmosi, vale comunque la pena di ricordare che la fabbricazione dei salumi implica sempre un rischio igienico, che solo professionisti attrezzati sanno affrontare adeguatamente. Bisognerebbe perciò puntare solo su salumi e insaccati di qualità e di marca nota, evitando di dare fiducia alle produzioni casalinghe.

Il rischio toxoplasmosi riguarda anche le carni fresche, quando vengono consumate crude o se non vengono cotte a sufficienza. La futura mamma negativa al toxotest dovrebbe infatti evitare sempre il carpaccio, la carne trita cruda e anche il roast beef, così come ogni tipo di carne cucinata “al sangue”.

Immagini:
vinonyc.wordpress.com
tastingmenu.com
stanford.wellsphere.com

13 Comments on "Cibi da evitare in gravidanza: salumi e carne cruda"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. lucia scrive:

    Ciao sono lucia e sono incinta di 2 mesi. lunedi ho un pranzo dove c’è il cinghiale in umido. Lo posso mangiare oppure devo evitare la cacciagione?
    Un grosso saluto Lucia

  2. michela scrive:

    ciao a tutte
    sono al 2 mese di gravidanza la ginecologa mio ha vietato la carne alla griglia (tipo costa) perchè dice che non è una cottura adeguata …voi ne sapete qualcosa??
    grazie

    • Paola scrive:

      … ciao.. in effetti se sei a rischio toxoplasmosi devi mangiare qualsiasi tipo di carne cotta moooltooo bene… e le costicine alla griglia si sa non raggiungono mai un ottima cottura…

  3. paoletta scrive:

    ciao a tutte…CHE FELICITà!
    ho scoperto stamane di essere incinta dopo alcuni mesi di ricerche.
    Però in questo periodo in cui non sapevo di esserlo ho mangiato la bresaola una volta a settimana…anche una volta i molluschi credo (naturalmente cotti).
    Bevo tre caffè al giorno in genere…devo eliminarli?
    aiuto!!

    • Marianna scrive:

      Ciao paoletta! Congratulazioni 🙂

      Per le domande tecniche, ti risponderà Paola!!!

    • Paola scrive:

      Ciao Paoletta….eccomi qui!!!! Intanto anch’io ti faccio i miei migliori auguri!!! Sono felice per te 🙂 Naturalmente prima cosa da fare….chiama il ginecologoooo!!!! sarà lui a darti tutte le dritte necessarie!!!!
      Il mio consiglio invece, da ora in poi mi raccomando niente salumi crudi, verdure crude poco lavate, carne cruda o poco cotta, molluschi ecc… dai un’occhiata a questo post…che ti illustra i vari cibi che devi evitare… http://www.blogmamma.it/2009/06/05/gravidanza-i-cibi-da-evitare/ …. mentre quest’altro ti parla della Toxoplasmosi …. http://www.blogmamma.it/2009/04/15/la-toxoplasmosi-in-gravidanza/
      Per quanto riguarda il caffè…evita gli eccessi… io, durante le mie gravidanze mi concedevo solo la mia colazione con latte e caffè (di quella proprio non riuscivo a farne a meno 😉 ) e dopo durante il giorno ho preferito farne a meno… alcol bandito del tutto mi raccomandoooo!!!!
      Non voglio allarmarti per carità..ma è meglio stare all’erta perchè mettere a rischio quel bel dono che ti è stato fatto ;o)
      Ti abbraccio e un grande in bocca al lupooo!!! 😉

  4. simona scrive:

    ciao a tutte, anche a me il ginecologo ha vietato salumi e anche la carne di maiale, x la suina. x quanto riguarda le verdure crude basta lavarle cn cura o cn amuchina o bicarbonato….io vivo solo di quello e se togliamo pure quello di cosa dobbiamo nutrirci 🙂
    baci

  5. francesca scrive:

    ciao io sono diplomata come tecnico di laboratorio chimico biologico… ho sempre lavorato in un laboratorio in cui si cercano i batteri negli alimenti… per cui posso aggiungere che la verdura cruda oltre ad essere pericolosa x la toxo è molto pericolosa anche perchè può contenere un’altro batterio molto molto pericoloso x la mamma e x il feto, il batterio in questione è la listeria.
    sono incinta del mio secondo figlio e l’unica verdura cruda che mangio sono i pomodori…

  6. Livia scrive:

    La verdura può, se sporca di terra e non lavata correttamente, essere contaminata da feci di animale che trasmettono la toxoplasmosi. Ipotesi assai remota, secondo me, ma nel dubbio a quanto pare qualcuno preferisce sconsigliarla.
    Per me sarebbe una follia non mangiare verdura cruda per 9 mesi, dato che è tra i cibi che consumo più volentieri ed è molto più ricca di nutrienti della verdura cotta.
    E’ sufficiente invece lavarla con cura, tuttalpiù preferendo verdure che si puliscono facilmente o che si sbucciano come le carote.
    Per quanto riguarda il problema relativo agli antiparassitari, quello esiste a prescindere dal fatto di essere incinta. Per questo per me è sempre da preferire, in assoluto, la verdura proveniente da agricoltura biologica.

  7. Wooooooow! scrive:

    io sono al primo mese…la dottoressa mi ha detto anche di evitare verdure crude…come mai???io vivo solo di quelle.

    • Paola scrive:

      ….perchè sulle verdure crude possono essere presenti inquinanti ambientali e residui tossici delle sostanze usate in agricoltura (antiparassitari, pesticidi, insetticidi ecc) che assorbiti dall’organismo possono causare il virus della Toxoplasmosi infezione che può provocare danni seri al feto se non si è immuni! Io ho sempre limitato l’uso di verdura cruda…ma nel caso potresti lavarla molto bene con aggiunta di bicabornato nell’acqua e sciacquarla più volte sotto acqua fresca corrente…. ma naturalmente più si evita meglio è!!!! Auguri per la tua gravidanza 😉

      • Wooooooow! scrive:

        quindi io anche se compro solo verdura bio non posso stare tranquilla?

        • Paola scrive:

          ….ascolta..l’unico consiglio che mi sento di darti è quello di dare ascolto al tuo ginecologo! La verdura bio ti mette al riparo, forse dagli antiparassitari e da tutti i composti chimici che solitamente si usano…ma il rischio che sia contaminata perchè è venuta a contatto con feci di animale infetto, è sempre probabile…dunque prova a evitare di mangiarla cruda, e se proprio non puoi farne a meno lavala molte volte utilizzando, come ho già detto bicabornato. Altrimenti potresti mangiarla cotta, sempre dopo averla accuratamente lavata 😉

Scrivi un commento