Da 29 settembre 2017 0 commenti Leggi tutto →

Cinque cambiamenti che i tuoi genitori subiscono quando diventano nonni

nonni nipoti e giochi insieme

Chi è stato figlio e poi è a sua volta diventato mamma o papà ha assistito non solo al proprio cambiamento, ma anche quello dei suoi genitori nel diventare nonni. Provate a pensarci. Li avete conosciuti e visti in azione per anni in determinate modalità e a volte vi ritrovate spiazzati osservandoli in comportamenti assolutamente nuovi per loro.

I miei genitori sono diventati nonni con l’arrivo della mia prima figlia e, soprattutto per quanto riguarda mia madre, non ho potuto fare a meno di annotare quanto il nuovo ruolo da nonna l’abbia cambiata.

Vogliamo provare a elencare i cambiamenti più lampanti?

Comincio io, voi aggiungete le vostre esperienze nei commenti

Da genitori diventano nonni: cosa cambia?

Improvviso “rimbambimento”

Il primo inconfondibile cambiamento, quello che racchiude tutti gli altri. Il cambiamento che in maniera lieve o totalizzante prende tutti, anche i più razionali. All’arrivo del primo nipote i neo nonni si innamorano del nipote e lo fanno senza misura. Ognuno a modo suo, ma diventano persone nuove. Io con i miei ho pensato che si fossero rimbambiti di quel rimbambimento bello e dolce tipico degli innamorati.

Da severi generali ad agnellini

Mia mamma con noi è sempre stata severissima, tanto da meritarsi l’appellativo di “generale” anche da parte dei miei amici. Poi è arrivata Anna, e lei si è sciolta, tanto da concederle di tutto, da prendere sempre le sue parti. Moine, coccole, vezzeggiativi. Devo dire che all’inizio per me è stato destabilizzante!

amore tra nonni e nipoti

Da talebane dietiste a negozio di caramelle

Non vi è mai capitato che da bambine non vi fossero concessi determinati cibi e che gli stessi genitori che prima vi negavano patatine, caramelle e Nutella, ora da nonni abbiano la dispensa piena di ogni genere di merendine, dolcezze e amenità simili? A me sì. Mia madre era già negli anni ’70 il prototipo delle madri salutiste di ora: niente patatine fritte confezionate (unica concessione quelle totalmente fatte in casa), niente Nutella o qualsiasi crema di nocciola, nessuna bibita zuccherata, se non per le feste, unica concezione per le merendine i plum cake.

Anche adesso che i miei figli sono grandi nella dispensa della casa di mia mamma ci sono tutte le novità delle maggiori marche di dolci in circolazione. E la colazione a casa loro è una pacchia per i miei figli. Mia mamma è arrivata persino a comprare ai nipoti quegli yogurt con gli smarties, e con questo ho detto tutto…

Da “niente lagne, questo non te lo compro” a nonni Babbo Natale 356 giorni l’anno

Forse erano altri tempi, o forse erano altre persone. Eravamo bambini e desideravamo un gioco? “Mettilo nella lettera per Babbo Natale”. Questa era la risposta.

Eravamo bambini e si passava davanti a edicola e negozi di giocattoli? Si tirava dritto.

Poi sono arrivati i nipoti e i miei genitori si sono trasformati in una sorta di Babbo Natale full time pronto a entrare in edicola a comprare quel giocattolino o quel pacchetto di carte dei quali non si può fare a meno.

I nipoti sono i migliori al mondo

Se non hanno mai parlato ad altri di voi figli in termini di elogio, nemmeno quando ve lo meritavate, con i nipoti la musica cambia. Amici, parenti e conoscenti dei neo nonni si devono sorbire spesso i racconti delle mirabolanti imprese dei nipoti, di quanto siano belli, intelligenti e bravi. E voi li ascoltate stupiti, cercando nei meandri della vostra memoria un qualche discorso simile fatto su di voi, ma niente.

Un esempio? I bei voti a scuola? “È solo il tuo dovere”. Con i miei figli ora volano complimenti e generose mance…

Questi sono solo alcuni degli aspetti che hanno determinato il cambiamento dei miei genitori, mia mamma soprattutto, in nonni. Voi cosa aggiungereste?

 

 

 

Scrivi un commento