Cinque merende per riciclare il pandoro avanzato

ADV

come riciclare il pandoro avanzato

Come riciclare il pandoro avanzato e finirlo in fretta? Lo sappiamo, le feste sono passate e la parola d’ordine di questi giorni è detox. Per questo è bene eliminare tutto ciò che potrebbe indurci in tentazione, come il pandoro, ad esempio. Se avete ancora alcuni pandori ( o panettoni ) avanzati dai party natalizi avrete alcune possibilità per non averli più sott’occhio:

  • regalarli a qualche amica che non sa cosa sia la dieta
  • donarli ad associazioni, alla classe dei vostri figli, all’oratorio, alla squadra di rugby per il terzo tempo
  • proporli come colazione, merenda, dolce ai propri bimbi ed eventualmente al marito, se non necessitano anche loro di un po’ di rigore alimentare…

Se avete optato per l’ultima possibilità e i vostri famigliari non ne possono più delle solite fette spolverate dallo zucchero a velo, ecco come riciclare il pandoro avanzato trasformandolo in gustose merende.

Riciclare il pandoro: fette biscottate

Tagliate il pandoro a fette sottili al massimo un paio di cm (è più facile farlo orizzontalmente ). Sistematele sulla teglia foderata dalla carta e mettetele in forno a circa 180° fino a che non le vedete dorare. Tiratele fuori, fatele raffreddare e se le volete ancora più croccanti passatele nuovamente in forno per un paio di minuti. Se avete poche fette e volete fare in fretta, provate a metterle nel tostapane.

Riciclare il pandoro: biscotti

Tagliate delle fette di pandoro, passatele sotto il mattarello e ricavatene una sfoglia. Tagliate con le formine tanti biscotti che metterete su di una teglia. Decorate a piacere con marmellata, cioccolato o zuccherini. Mettete in forno a 180 / 200 gradi per una decina di minuti.

Riciclare il pandoro: coppette golose

Ecco un modo per rendere più interessante il solito budino fatto con le buste. Prendete delle coppette e foderatele con le fette di pandoro (per gli adulti porteste bagnarlo con un po’ di brandy). Versate il budino e fate raffreddare.

Riciclare il pandoro: crumble di frutta e pandoro

Sbucciate mele e pere, tagliatele a dadini. Sciogliete in una padella una noce di burro, aggiungete la frutta e un paio di cucchiai di zucchero di canna. Lasciate che i dadini si insaporiscano, aggiungete eventualmente anche un po’ di cannella e di scorza di limone grattugiata. Spegnete, trasferite il tutto in una pirofila o un tante cocottine. Coprite con il pandoro tagliato a cubetti. Passate in forno con il grill acceso per qualche minuto fino a che non vedete dorare il pandoro. Togliete e servite caldo, spolverizzato di zucchero a velo

Riciclare il pandoro: panini al cioccolato

Tagliate il pandoro a fette quadrate o rettangolari, immergetele velocemente in una tazza di latte, sgocciolatele. Sistemate le fette su di una teglia, aggiungete una manciata di gocce di cioccolato fondente, coprite con un’altra fetta e passate in forno a 180° per 15 / 20 minuti (anche in questo  caso togliete dal forno quando vedete dorare il pandoro).

Vi piacciono queste ricettine? Avete terminato tutti i pandori o li avete già riciclati in qualche altro modo? Raccontateci le vostre idee e …. buon detox 😉

 

 

1 Comment on "Cinque merende per riciclare il pandoro avanzato"

Trackback | Commenti RSS Feed

  1. Alice scrive:

    Grazie per i consigli!molto gustosi! io spesso reciclo il panettone preparando un tiramisù senza caffè 🙂

Scrivi un commento