Da 31 luglio 2010 0 commenti Leggi tutto →

Coinvolgere il papà nella cura del neonato

ADV

Quando sarete a casa con il bambino appena nato, dovendo prendervi cura di lui, riuscirete probabilmente a seguire le faccende di casa con meno facilità di prima. Cercate di non interpretare questo come un segno che non siete in grado di farcela e pensate piuttosto a riconsiderare assieme al partner la divisione dei compiti nelle faccende domestiche.

Diventare mamma è un ruolo importantissimo ma allo stesso tempo “difficile”, l’importante è riuscire a resistere alla tentazione di tenere tutte per sé le gioie e i dolori. All’inizio, sentirete il desiderio di passare tutto il tempo con il bambino e potreste essere indotte a pensare di essere più brave del vostro compagno a prendervi cura del bambino, ma presto acquisirete fiducia a sufficienza per condividere l’impegno senza temere di perdere il controllo della situazione.

Ricordate invece che il bambino impara cose diverse da ciascun genitore. Anche se lo allattate al seno, esiste il modo per condividere l’esperienza con il padre del bambino, estraendovi il latte di quando in quando. Lo stesso vale per altri compiti quotidiani, come il cambio del pannolino o degli indumenti. Al bambino piace ricevere amore e attenzione da entrambi i genitori.

Dunque ecco come poter coinvolgere il papà nella cura del bambino.

Date da mangiare al bambino. Se la vostra compagna lo allatta, chiedetele di estrarre un po’ di latte, così che ogni tanto possiate dargli il biberon.

Cantate una ninna-nanna al vostro bambino quando lo mettete nella culla per il riposino pomeridiano e per la notte

Fategli il bagnetto. Se all’inizio avrete paura di non tenerlo bene, fatelo assieme alla vostra compagna, finchè non avrete acquisito fiducia.

Giocate con lui. L’espressione raggiante che vi riserverà sarà una piacevole ricompensa.

Vestitelo per la notte o al mattino. Cambiate voi il pannolino quando siete a casa.

Avete ricevuto aiuto dal vostro compagno? O meglio avete permesso al vostro compagno di aiutarvi?!?!? … Io ricordo che, i primi tempi, non permettevo a nessuno di toccare i piccoli, erano miei tutti miei!!! E voi?!

Immagini:
images.com by Design Pics
images.com by Smart.MAGNA

Scrivi un commento