Da 6 marzo 2010 0 commenti Leggi tutto →

Coliche e acidità di stomaco in gravidanza: i rimedi naturali

ADV

Uno degli organi colpiti dalla gravidanza è lo stomaco in quanto la continua crescita dell’utero comprime l’apparato gastrointestinale, creando problemi alle mamme in dolce attesa. Esistono però, dei rimedi naturali che facilitano i processi digestivi, evitando anche la stitichezza e l’accumulo di gas, che a loro volta possono causare tanto coliche quanto acidità di stomaco.

Per una digestione più agevole durante la gravidanza sarebbe bene mantenere delle sane abitudini. Sarà bene evitare un’alimentazione costituita da cibi troppo ricchi, grassi oppure fritti. Rinunciare alle cene notturne per evitare il rischio di indigestione ed insonnia. Mangiare lentamente. Bere latte o prodotti alcalini per contrastare l’acidità di stomaco. I recipienti in rame o alluminio con controindicati. In presenza di calore rilasciano dei sali minerali che contaminano gli alimenti, alternando la secrezione dei succhi gastrici.

La fitoterapia offre un’ampia gamma di possibilità per i problemi di stomaco. Infatti, sono molte le piante medicinali utili per le loro proprietà digestive e per l’azione stimolante sui succhi gastrici tra le più efficaci troviamo:
la camomilla che è stata largamente utilizzata sin dall’antichità, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie. L’infuso si prepara aggiungendo un cucchiaio di fiori essiccati in ogni tazza d’acqua bollente, lasciando riposare per circa 5 minuti e poi filtrando prima di bere;
l’erba Luisa o Cedrina possiede delle grandi virtù e per placare i problemi digestivi basta preparare una tisana impiegandone un solo rametto appena colto.

In alternativa si potrebbe provare con gli infusi di finocchio e camomilla o l’infuso di melissa e finocchio, vediamo insieme come prepararli.

Infuso di finocchio e camomilla
Le loro proprietà antispastiche ed antinfiammatorie favoriscono l’eliminazione de gas intestinali. Oltre a ciò, il sapore gradevole del decotto lo rende una bevanda ideale dopo i pasti. Si prepara impiegando 50 grammi di semi essiccati di finocchio e 50 grammi di fiori secchi di camomilla. Per ogni infuso versare 2-3 cucchiaini della miscela ottenuta in una tazza d’acqua bollente e filtrare una volta trascorsi 5-10 minuti.

Infuso di melissa e finocchio
Entrambe le piante esplicano attività calmante. Inoltre, la melissa rilassa il sistema nervoso, quando stress ed ansia sono concause del disturbo. Mischiare due cucchiaini di queste piante, per una tazza d’acqua calda e lasciando riposare il tutto per cinque minuti prima di filtrare. Il preparato va bevuto tre volte al giorno dopo i pasti principali.

Se invece si soffre di fastidi del tratto digerente, un consiglio è quello di impiegare solo le erbe aromatiche più adatte alla gravidanza come alloro, santoreggia, zenzero, timo, maggiorana, origano. Mentre se la cattiva digestione dovesse dipendere da stati d’ansia, i bagni con olio essenziale di lavanda saranno ottimi alleati. Basterà aggiungere all’acqua tiepida sei o otto gocce di olio e immergersi nella vasca per 10-20 minuti. Ricordare che l’acqua non deve essere calda, perché le essenze tendono ad evaporare.

Immagini:
enasco.it
salute.it.msn.com
nelfoltodelbosco.myblog.it

Blogmamma.it ha carattere divulgativo. I punti di vista e le informazioni date non intendono in nessun caso sostituirsi al parere del medico, che invitiamo sempre a consultare in caso di dubbio.

Scrivi un commento